Finale Open d’Italia: Iga Swedek batte Carolina Bliskova in doppio a Roma

Vinta in 46 minuti, la numero 15 del mondo dalla Polonia è diventata famosa battendo Sofia Kenin in set di fila nella finale al Roland Cross dello scorso anno, entrando nella top 10 quando la nuova classifica uscirà lunedì.

Dopo il successo del Roland Garros e di Adelaide, il terzo titolo di Swidech è arrivato sulla scia di una delle prestazioni più dominanti dei suoi 19 anni di carriera, avendo perso solo 13 punti contro i cechi, campioni della Roma del 2019.

Ha lavorato con implacabile precisione, vincendo oltre il 93% del suo primo servizio e convertendo sei punti su otto possibilità di break point per sigillare la vittoria contro Bliskova frustrata che non aveva risposte quel giorno.

Fu il primo double bagel nella finale del torneo di Roma e un affare unilaterale nel 1983 quando l’ungherese Andrea Temeswari sconfisse il pony americano 6-1, 6-0.

“Sai, sono molto felice. Sono in sovrappeso. All’inizio di questa partita non avrei mai nemmeno sognato di vincere. E ‘stato così difficile, abbiamo dovuto combattere un sacco di cose”, ha detto Swedek.

“Carolina ovviamente ha ottenuto un’ottima corsa qui, dimostrando di essere stata una giocatrice molto determinata negli anni precedenti, quindi congratulazioni per la settimana”.

L’ex numero 1 del mondo Bliskova ha risposto alla sua umile sconfitta: “Voglio dire, ovviamente questo non è il giorno migliore del torneo. Penso che Iga giochi il miglior tennis oggi e per tutta la settimana. Congratulazioni a lui e alla sua squadra.

“Ci sono giorni come questo nel tennis, dove le cose non vanno per il verso giusto. Oggi è il giorno in cui l’ho provato e non funziona per me. Oggi lo dimenticherò presto. Ho fatto delle belle partite qui. La finale è sempre stata una grande settimana, la migliore partita “.

READ  Corona virus, re di Svezia accusa: "Molti sono morti nel nostro Paese, noi abbiamo fallito, le persone hanno sofferto"

L’Open di Francia inizia il 24 maggio.

Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *