Ficayo Tomori, un giocatore del Chelsea in prestito, potrebbe essere uno dei grandi del mondo mentre si afferma al Milan.

Per tutta l’ultima settimana di aprile, le notizie della stampa italiana hanno indicato che il tecnico del Milan Stefano Pioli avrebbe incluso il suo capitano Alessio Romangoli nella formazione di partenza per la partita del weekend successivo con il Benevento. Di solito, “Football Manager Picks The Captain” non sarebbe una storia di particolare interesse, ma in questo caso è stata notevole.

Nelle scorse settimane Romanioli si è preparato in panchina a San Siro. Vicayo Tomori, il 23enne difensore del Chelsea, ha preso il suo posto nella squadra, che ha preso d’assalto la Serie A dal suo arrivo nel gennaio 2021.

Tomori è andato via come ultimo del business di trasferimento dell’era Frank Lampard al Chelsea, in prestito per scoprire che il calcio in prima squadra era la quinta scelta al centro dello Stamford Bridge. L’allenatore del Milan Paolo Maldini ha visto le potenzialità di Tomori e lo ha convinto personalmente a trasferirsi in Italia.

“Vicayo è un giocatore con determinate caratteristiche, velocità e intensità”, ha detto Maldini a febbraio. “Dal punto di vista fisico, pensiamo che sia un uomo che può fare la differenza”.

Leggi di più

Dov’è la data della finale di UEFA Champions League del 2021? Perché è improbabile che la UEFA trasferisca il Manchester City contro il Chelsea in Inghilterra

Tomori ha presto ripagato la fiducia di Maldini, con prestazioni che hanno dribblato con sicurezza e tenacia.

Analisti e tifosi sono rimasti sorpresi, e il difensore diventato critico Paolo Ziliani ha esortato il Milan ad attivare la clausola nel contratto di prestito che permetterebbe al Milan di firmare definitivamente Tomori per 28 milioni di euro a fine stagione. “Per anticipazione, velocità e agilità [Tomori] meglio di [Dutch centre-back Matthijs] “De Ligt, che è costato 85,5 milioni di euro alla Juventus”, ha detto Ziliani.

READ  Briefing di lunedì - The New York Times

Subito dopo, ha detto il vicepresidente del Milan Franco Baresi Gazzetta dello Sport “Faremo tutto quanto in nostro potere per firmare un contratto a tempo indeterminato con lui … Tomori si sta imponendo con talento e determinazione. Diventerà probabilmente un grande eroe”.

Ma nei 10 giorni che precedono il match del Benevento, perso contro Sassuolo e Lazio, Tomori è scosso per la prima volta dal suo trasferimento. Dopo la partita della Lazio, il Corriere della Sera ha pubblicato un titolo in cui si diceva che Tomori era stato insultato e che le notizie indicavano che il Milan stava ripensando al contratto a tempo indeterminato, o che non sarebbe stato possibile finanziare se avesse perso la qualificazione alla Champions League.

Come è successo, Romanioli partì contro il Benevento. Ma lei era dalla parte di Tomori, non da lui. Bioli ha mantenuto la sua fiducia nel giocatore internazionale inglese che ha partecipato a una partita e Tomori aveva aiutato il Milan a vincere 2-0.

Luther Blissette, uno dei pochi inglesi a giocare per il Milan, stava guardando Tomori progredire nel suo vecchio club. “Sono rimasto molto commosso”, dice Blesset. IO. “Può gestirlo fisicamente, ha la velocità e il lato mentale di lui. Sta per essere lì con alcuni dei migliori”.

Blissett crede che essere al Milan accelererà il progresso di Tomori a causa della lunga tradizione del club nello sviluppo di difensori. “Erano molto bravi in ​​quello che hanno fatto”, dice. “Gran parte degli allenamenti e degli esercizi che ho fatto sono stati per la difesa, individualmente e collettivamente, per essere un’unità così forte da sminuire l’avversario. È sempre stato parte della cultura italiana”.

READ  OM Mobility, con sede a Bengaluru, acquisisce la società di software per la gestione dei prestiti CloudNBFC

Quando Plesett arrivò a San Siro nel 1983, Baresi era nel capitano difensivo e Maldini stava per entrare in prima squadra. “[Maldini] Avrebbe avuto 19 o 20 anni, ma puoi effettivamente vedere questa capacità di leggere il gioco e mettersi in buone posizioni. Ma anche, se si riduce a questo, può fermare qualcuno semplicemente attraversando un po ‘quella linea, lasciandolo cadere o bloccandolo. Questo è stato radicato in lui fin dalla giovane età “.

Con Maldini e Baresi rimasti entrambi nel club, dice Plesett, Tomori ha “due modelli da seguire” da cui imparare. “Questa cultura ci sarà e sono sicuro che prenderanno sessioni in cui impareranno i punti più importanti davvero importanti su come fare il lavoro di un buon difensore”.

Dopo la pessima prestazione nella gara della Lazio, Maldini ha incontrato personalmente Tomori. Blissett credeva che Maldini avrebbe dato saggi consigli per affrontare un periodo difficile.

Una domenica a Torino, Tomori sembrava aver usato questo avvocato. Il Milan ha affrontato la Juventus, e con due punti quarto e terzo di fila, e il Napoli a soli due punti dietro di loro al quinto, è stata una grande partita nella corsa per i primi quattro.

Tomori è stato dominante dall’inizio alla fine, dominando Alvaro Morata e Cristiano Ronaldo con facilità, impostando diversi ostacoli precisi e guidando la prestazione con un gol di testa in ritardo – il suo primo nel campionato italiano – che ha completato una vittoria per 3-0 che ha mandato il Milan. Sopra la Juventus.

Anche il significato dello sciopero di Tomori è andato al di là di qualsiasi risultato personale. Se le due squadre raggiungeranno punti di livello nel campionato italiano, la posizione in campionato sarà determinata dal loro record negli scontri diretti. La Juventus aveva battuto il Milan 3-1 a San Siro a gennaio, quindi il terzo gol di Tomori regala al Milan un vantaggio in tal senso, dando una spinta in più alle speranze di Champions League.

READ  Le azioni globali salgono su forti guadagni e guadagni di petrolio | Reuters | Attività commerciale

“Questo è quello che è successo nelle ultime partite, è ciò che gli farà sapere se [Tomori’s performance against Lazio] Dice Blessette. A giudicare dalle prove esposte all’Allianz Stadium, è stato così.

Dopo la partita, l’allenatore del Milan Pioli è stato evidente. “Vogliamo acquistare Tomori con un contratto a tempo indeterminato dal Chelsea”, ha detto. La nostra intenzione è chiara, così come la decisione di Fikayo [is to stay in Milan]. “

Blissett ritiene che restare a Milano “indubbiamente” gioverebbe allo sviluppo di Tomori. “Sarà davvero un giocatore migliore grazie alla sua esperienza in quel campionato”, dice. “Penso che sia una ricetta per lui essere un giocatore di calcio di grande successo e potrebbe essere uno dei grandi al mondo in quella posizione”.

Seguire Faccio sport su Facebook Per ulteriori notizie, interviste e servizi sul Chelsea

Altro su Chelsea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *