Diritti all’aborto: un documento trapelato mostra che la Corte Suprema degli Stati Uniti potrebbe annullare Wade v Roe | Notizie dagli Stati Uniti

Un documento trapelato indica che la maggioranza dei giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti intendeva sostenere l’abrogazione della storica legge Roe v. Wade che legalizzava l’aborto.

Politico ha pubblicato una bozza di “parere” della corte affermando che si trattava di un “rifiuto totale” e di una “decisione irremovibile del 1973” che garantiva le tutele costituzionali per il diritto all’aborto.

La pubblicazione afferma che il parere giudiziario è stato scritto dal giudice Samuel Alito e diffuso all’interno del tribunale.

“Roe aveva clamorosamente torto fin dall’inizio”, dice il documento.

Non è chiaro a questo punto se la bozza sia l’ultima parola della corte sulla questione.

Il Corte Suprema Non c’è stato ancora un verdetto formale sul caso e si sa che le opinioni – e persino le voci dei giudici – sono cambiate durante il processo di redazione. La corte dovrebbe pronunciarsi sul caso prima che scada a fine giugno o inizio luglio.

foto:
Nel giro di un’ora, i manifestanti pro-aborto si sono radunati davanti alla Corte Suprema

L’annuncio è stato accolto con il risentimento dei gruppi pro-aborto.

Planned Parenthood ha twittato: “Sebbene l’aborto rimanga legale, il rapporto di stasera mostra che le nostre paure più profonde si stanno avverando.

“Siamo giunti a un momento di crisi per l’accesso all’aborto. Non abbiamo un momento libero, dobbiamo agire ora”.

L’ex segretario di Stato americano Hillary Clinton ha affermato che se la decisione andasse avanti, sarebbe “un assalto diretto alla dignità, ai diritti e alla vita delle donne, per non parlare di decenni di leggi stabilite”.

“Ucciderà e soggiogherà le donne anche quando la stragrande maggioranza degli americani crede che l’aborto dovrebbe essere legale”, ha continuato.

“Che vergogna assoluta.”

In una dichiarazione congiunta, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer e la presidente della Camera Nancy Pelosi hanno dichiarato: “Se il rapporto è accurato, la Corte Suprema è pronta a imporre la più grande restrizione dei diritti degli ultimi 50 anni, non solo alle donne ma a tutti gli americani. .”

READ  Perché Mariupol è così importante per le forze russe? | Ucraina

“I voti dei giudici nominati dai repubblicani per eliminare Roe v. Wade si sarebbero rivelati una questione spregevole, una delle decisioni peggiori e dannose della storia moderna”.

Il senatore e attivista democratico Bernie Sanders ha affermato che le persone devono agire “ora” per “approvare la legislazione che codifica Roe v. Wade come legge del paese”.

La sua collega, la senatrice Elizabeth Warren, ha definito la Corte Suprema “estremista” e ha affermato di voler “imporre le sue opinioni di estrema destra e impopolari all’intero paese”.

Politico ha pubblicato quella che ha descritto come la prima bozza di “parere del tribunale” nel caso Sfida al divieto di aborto nel Mississippi dopo 15 settimaneuna causa nota come Dobbs v Jackson Women’s Health Organization.

La Corte Suprema ha attualmente una maggioranza conservatrice di 6-3. Il giudice Alito è stato nominato dall’ex presidente George W. Bush.

dibattito acceso

Politico dice di aver firmato la bozza, in cui si afferma che “Roe aveva clamorosamente torto dall’inizio.

“Riteniamo che Roe e Casey dovrebbero essere aboliti”, aggiunge, riferendosi al caso Planned Parenthood del 1992 contro Casey che ha confermato la scoperta di Roe di un diritto costituzionale ai servizi di aborto, ma ha permesso agli stati di porre alcune restrizioni alla pratica.

Analisi di Greg Milam, corrispondente dagli Stati Uniti

La sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti sull’aborto è una delle più attese e potenzialmente ramificazioni in decenni di giustizia statunitense.

Ciò rende ancora più sorprendente la divulgazione di una bozza di decisione, che sicuramente porterà a una reazione contro la corte e i paesi che hanno fatto pressioni per un divieto di aborto.

READ  L'annullamento dell'istruzione femminile da parte dei talebani fa deragliare il piano statunitense per il riconoscimento diplomatico | talebano

Il contenuto del parere trapelato, scritto dal giudice conservatore Samuel Alito, non ha sorpreso nessuno. L’inclinazione conservatrice della Corte in questi giorni ha portato la maggioranza ad aspettarsi che si schiererà con quegli stati repubblicani quando esprimeranno la loro opinione finale.

Quando Donald Trump, come diritto alla carica, ha avuto l’opportunità di nominare tre nuovi giudici del tribunale, molti commentatori hanno visto la scritta sul muro. L’aborto era motivo di preoccupazione per gli elettori di Trump.

Ma la natura senza precedenti di questa fuga di notizie – quasi nulla trapela dal funzionamento interno della Corte Suprema, per non parlare dell’elaborazione di opinioni – farà arrabbiare coloro che cercano di proteggere il diritto di chiedere l’aborto.

Se, come suggerisce Alito, la corte ribalta il diritto costituzionale di chiedere l’aborto, i singoli stati dovrebbero vietarlo o limitarlo. La sentenza comporterà un divieto automatico in 13 stati e la manterrà automaticamente legale in altri 17.

Gli attivisti affermano che rappresenta un rischio per la salute delle donne in tutta l’America, quando viaggiano per centinaia di miglia verso stati che consentono l’aborto non possibile.

L’amministrazione Biden è stata schietta nella sua condanna delle leggi che limitano l’aborto. La Casa Bianca e l’America affrontano una prova su come rispondere.

La fuga di notizie del rapporto è avvenuta nel mezzo di una campagna legislativa per limitare l’aborto in diversi stati a guida repubblicana – l’ultimo in Oklahoma – anche prima che la corte prendesse la sua decisione.

Un portavoce della Corte Suprema ha affermato che la corte non ha commentato.

READ  Il capo di Ryanair ha affermato che agenti di sicurezza sotto copertura erano a bordo di un volo bielorusso "dirottato".

La fuga di notizie ha acceso l’intenso dibattito politico che avrebbe dovuto nascere dalla decisione finale della Corte Suprema nelle elezioni generali di medio termine.

Immagine: AP
foto:
I sondaggi mostrano che relativamente pochi americani vorrebbero vedere Roe capovolto. Immagine: AP

I politici di entrambe le parti lo stavano già utilizzando per raccogliere fondi e mobilitare i loro sostenitori su entrambi i lati della questione controversa.

Un sondaggio di dicembre ha mostrato che i Democratici vedono sempre più la protezione del diritto all’aborto come una priorità assoluta per il governo.

Altri sondaggi mostrano che relativamente pochi americani vorrebbero vedere Roe capovolto.

La Corte Suprema degli Stati Uniti appare all'alba a Capitol Hill, Washington, lunedì 21 marzo 2022, e la Commissione giudiziaria del Senato inizia le udienze storiche di lunedì per il giudice Kitangi Brown-Jackson, che sarà la prima donna di colore alla Corte Suprema.  (Foto AP/ Jose Luis Magana)
foto:
La Corte Suprema degli Stati Uniti si trova a Washington, DC

Nel 2020, AP VoteCast ha rilevato che il 69% degli elettori presidenziali ha affermato che la Corte Suprema dovrebbe lasciare la decisione di Roe Wade così com’è; Solo il 29% ha affermato che il tribunale dovrebbe ribaltare la decisione.

Nel complesso, il sondaggio AP-NORC ha rilevato che la maggioranza del pubblico preferirebbe che l’aborto fosse legale nella maggior parte o in tutti i casi.

Tuttavia, alla domanda sulla politica dell’aborto in generale, gli americani hanno posizioni diverse sulla questione e molti non credono che l’aborto dovrebbe essere possibile dopo il primo trimestre o che le donne dovrebbero essere in grado di ottenere un aborto legale per qualsiasi motivo.

Il giudice Alito ha affermato che la corte non può prevedere come reagirà il pubblico e non dovrebbe provare.

“Non possiamo permettere che le nostre decisioni siano influenzate da influenze esterne come la preoccupazione per la reazione del pubblico al nostro lavoro”, ha scritto nella bozza di parere, secondo Politico.

Finora, la corte ha consentito agli stati di regolamentare ma non vietare l’aborto prima che l’aborto sia praticabile, circa 24 settimane.
I tre giudici liberali della corte sembravano dissentire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *