Dichiarazione congiunta con Regno Unito, Francia, Germania, Italia e Stati Uniti per accogliere con favore l’approvazione del governo libico di solidarietà nazionale ad interim

Tabaiba per il governo ad interim di Francia, Germania, Italia, Regno Unito e unità nazionale degli Stati Uniti.

Apprezziamo l’impegno del popolo libico per ripristinare l’unità nel proprio paese. Lodiamo tutti gli attori libici che hanno facilitato la partecipazione creativa di queste votazioni da parte di un’organizzazione che rappresenta le voci del popolo libico.

Questo risultato è un passo fondamentale nel percorso verso l’unificazione delle istituzioni libiche e una soluzione politica globale alla crisi che ha afflitto la Libia e il suo popolo. Attraverso il processo di Berlino, l’ONU raggiungerà anche il popolo libico. Sosterremo congiuntamente gli sforzi con i nostri partner.

Plaudiamo alla dichiarazione rilasciata dal Primo Ministro Sarraj, accogliendo favorevolmente il voto della Camera dei Rappresentanti ed esprimendo la disponibilità a cedere il potere, chiedendo a tutti gli attuali funzionari e attori libici di mostrare la stessa responsabilità e garantire che tutte le capacità siano trasferite senza intoppi e in modo costruttivo . E gli obblighi nei confronti del governo provvisorio di unità nazionale. Il nuovo esecutivo ad interim avrà il compito principale di organizzare elezioni presidenziali e parlamentari libere ed eque il 24 dicembre 2021, dopodiché il potere sarà trasferito ai leader democraticamente eletti della Libia; Piena attuazione dell’accordo di cessate il fuoco del 23 ottobre 2020; Avvio del processo di riconciliazione nazionale; E affrontando i bisogni primari del popolo libico.

Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Stati Uniti accolgono con favore il ritiro di truppe e mercenari stranieri dalle vicinanze dell’aeroporto per consentire ai membri della Camera dei Rappresentanti di partecipare in sicurezza alla sessione parlamentare a Sirte. Apprezzo il lavoro della Commissione militare mista 5 + 5 per renderlo possibile. Tale sviluppo è importante per rappresentare un passo irreversibile verso la piena attuazione dell’accordo di cessate il fuoco del 23 ottobre 2020, compreso il ritiro di tutti i combattenti stranieri e mercenari da tutta la Libia.

READ  Udinese Atlanta 1-1, Gol e Highlights. Le reti di Pereira e Muriel, un solo punto a Casparini

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite chiede la fine immediata delle ostilità in Libia Ringraziamo l’inviato speciale della Missione di supporto (UNSMIL) e il Segretario generale delle Nazioni Unite per la Libia, John Kubik, per i loro instancabili sforzi per stabilizzare la Libia e garantire stabilità e prosperità alla sua popolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *