Cosa è successo ai 54 giocatori che hanno lasciato il Manchester United sotto Ole Gunnar Solskjaer

Se Ole Gunnar Solskjaer è ancora alla guida del Manchester United prima dell’apertura della finestra di trasferimento di gennaio, il manager probabilmente cercherà di aggiungere la sua squadra.

Nonostante sia stato abbastanza fortunato da portare al club giocatori del calibro di Raphael Varane, Jadon Sancho e Cristiano Ronaldo durante la finestra di trasferimento estiva, allo United mancano ancora alcune aree della squadra, non da ultimo a centrocampo, dove devono essere rivelate. di nuovo durante la sconfitta per 2-0 contro il Manchester City.

Se lo United cercherà di rafforzare quell’area della squadra a gennaio o aspettare l’estate, ma questo deve essere affrontato prima piuttosto che dopo.

Gli arrivi di grandi somme di denaro erano comuni sotto Solskjaer, ma lo erano anche le partenze, sia su uscite permanenti che su accordi di prestito.

Tra i nomi che sono stati venduti o rilasciati, ci sono alcuni grandi nomi, di cui sono più di 50 in totale, tra giocatori della prima squadra e dell’accademia. sotto, uomini sportivi Dai un’occhiata più da vicino a ciò che alcuni stanno facendo finora.

Marouane Fellaini Shandong Luneng Ora, all’età di 33 anni, il centrocampista belga Fellaini rimane nello Shandong Luneng, squadra della Super League cinese, quasi tre anni dopo essere arrivato dallo United. David Moyes lo firmò, ma fu una delle prime vittime dell’arrivo di Solskjaer.

Ander Herrera – Paris Saint-Germain : Dopo aver trascorso cinque anni all’Old Trafford, Herrera ha lasciato il club alla fine della stagione 2018/19 alla scadenza del contratto. Ha firmato un contratto di cinque anni con i giganti francesi del Paris Saint-Germain e finora ha collezionato 84 presenze. Attualmente è una figura chiave nei piani dell’allenatore Mauricio Pochettino.

Antonio Valencia – in pensione Una figura famosa durante la sua carriera allo United, Valencia ha trascorso dieci anni all’Old Trafford dopo essersi unito al Wigan Athletic. Dopo aver lasciato il club nel 2019, è tornato nel suo nativo Ecuador e si è unito alla LDU Quito, prima di trasferirsi a Queretaro nel 2020. Ha deciso di ritirarsi a maggio, all’età di 35 anni, ponendo fine a una carriera di orgoglio.

READ  Serena Williams ha ammesso che il rinvio degli Australian Open le ha dato il tempo per rimettersi in forma

Romelu Lukaku – Chelsea Ingaggiato dall’Everton nell’estate del 2017 per 75 milioni di sterline, Lukaku avrebbe dovuto essere l’uomo che avrebbe guidato l’attacco dello United negli anni a venire. Invece, la sua carriera allo United, pur contenendo 42 gol in meno di 100 partite, è durata poco più di due anni. Si è unito all’Inter in un periodo simile prima di tornare di recente in Premier League la scorsa estate per una riunione del Chelsea.

Matteo Darmian – Inter : Dopo quattro anni allo United, il terzino Darmian ha lasciato con un contratto a tempo indeterminato nell’estate del 2019, passando al Parma. Dopo una sola stagione con il club, si è unito all’Inter in prestito per la campagna 2020/21 e ha impressionato abbastanza da firmare definitivamente con un contratto da 1,8 milioni di sterline.

Ashley Young – Aston Villa Young ha trascorso nove anni indossando il rosso dello United e ha avuto un grande successo durante il suo periodo al club, in particolare sotto Sir Alex Ferguson. Il suo periodo all’Old Trafford si è concluso a gennaio 2020 con il trasferimento all’Inter per una piccola somma. Dopo 18 mesi in Italia, Young è tornato in Inghilterra e nell’ex club dell’Aston Villa a giugno e finora ha collezionato sette presenze in tutte le competizioni.

Alexis Sanchez – Inter Uno degli acquisti più deludenti degli ultimi anni, Sanchez, dopo poco più di un anno e mezzo, è passato in prestito all’Inter, prima di entrare definitivamente nell’agosto 2020 a parametro zero. Da allora, ha collezionato 80 presenze con i giganti italiani, vincendo nel frattempo il campionato italiano.

READ  L'Italia ad alta quota ha stabilito un nuovo record di gol contro il Belgio a Euro 2020

Il tempo di Alexis Sanchez al Manchester United non è andato secondo i piani.

Chris Smalling – Roma Un altro ex giocatore dello United che ha scambiato il Manchester con l’Italia è stato il difensore centrale Smalling. Dopo un periodo di prestito di successo alla Roma durante la stagione 2019/20, il trasferimento è diventato permanente nell’ottobre dello scorso anno. L’ex giocatore del Fulham, ora 31enne, è attualmente fermo per un infortunio al tendine del ginocchio.

Timothy Fosu-Mensah – Bayer Leverkusen Con occasioni difficili da cogliere, Fosu-Mensah ha preso la decisione di lasciare lo United a gennaio, per unirsi ai tedeschi del Bayer Leverkusen. L’olandese, che ha collezionato solo 30 presenze con lo United, finora non ha giocato affatto in questa stagione a causa di un infortunio.

Marcos Rojo – Boca Juniors Dopo sei anni e mezzo e più di 120 partite, Rojo ha lasciato lo United all’inizio di quest’anno a gennaio, tornando nella sua nativa Argentina per unirsi ai giganti argentini del Boca Juniors. Rojo, che ha firmato per lo United dal Valencia, ha fatto finora 26 presenze con il Boca e ha segnato un gol, ed è stato sospeso il mese scorso per cinque partite per la sua parte in una rissa post-partita.

Sergio Romero – Venezia : Rilasciato alla scadenza del contratto alla fine della scorsa stagione, Romero ha dovuto pazientare prima di trovare un nuovo club. Ha finalmente completato il suo trasferimento al club italiano del Venezia un mese fa, unendosi a loro con un accordo fino alla fine della stagione. Il portiere, che ha trascorso sei anni all’Old Trafford, ha giocato finora cinque partite per il suo nuovo club, segnando la porta inviolata.

Daniel James – Leeds United : Dopo l’arrivo di Sancho e Ronaldo, sembrava che le possibilità sarebbero diventate più dure per James. Firmato dallo Swansea City nel 2018, l’ala è entrata a far parte del Leeds il giorno della scadenza del trasferimento ad agosto per un valore di £ 24 milioni. Finora ha partecipato a otto partite con la squadra bianconera, ottenendo un assist.

READ  L'horror austriaco dà un gradito risveglio ai record italiani

Diversi giocatori dell’Accademia hanno anche lasciato il club durante il mandato di Solskjaer. Attualmente sono elencati di seguito:

  • Rowe Shawn Williams – Doncaster Rovers
  • Reagan Paul – Lincoln City
  • Zach Dernley – Oldham Athletic
  • Tom Sang – Cardiff City
  • Callum Whelan – Oldham Athletic
  • Matei Willock – Salford City
  • James Wilson – Port Vale

L'attaccante James Wilson è ora nella squadra di Port Vale League Two.
L’attaccante James Wilson è ora nella squadra di Port Vale League Two.

  • Matthew Olosund – Preston North End
  • Terrell Warren – Halifax
  • DJ Buffong – NAC Breda
  • Calum Gribbin – Agente libero
  • Millen Baars – Giovani dalla A alla Z
  • Joshua Bohoe- Waltham papà
  • James Thompson – Agente libero
  • Nischen Borkart – Friburgo
  • Lee O’Connor – Tranmere Rovers (in prestito dal Celtic).
  • Cameron Borthwick Jackson – Burton Albion
  • Alex Wojciech – Partizan Bardeev
  • Ethan Hamilton – Accrington Stanley
  • Dimitri Mitchell – Blackpool
  • Kieran O’Hara – Burton Albion
  • Grande Ramzani – Almeria
  • George Tanner – Bristol City
  • Aidan Barlow – Doncaster Rovers
  • Dion McGee – Agente libero
  • Angel Gomez – Piccolo
  • Ben Hockenhall – Brentford B
  • Oliver Denham – Cardiff City
  • Ayodeji Devil – Nizza
  • Owen Dodgson – Burnley
  • Callen Gallagher-Alison – Burnley
  • Max Hegarth – Brentford
  • Luca Ercolani – Carpi
  • Lukasz Bejger – Slask Breslavia
  • Harvey Neville – Fort Lauderdale CF
  • Johan Guadagno – FC Copenaghen
  • Jacob Carney – Sunderland
  • Mark Helm – Burnley
  • Eastin Hughes – Leicester City
  • Oliver Kellner – Oldham Athletic
  • Joel Pereira – RKC Waalwijk
  • Arnau Boyjmal – Almeria

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere mai un aggiornamento dall’Old Trafford in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *