Coppa degli Stati Uniti 2021: il pericoloso gioco in ritardo della Nuova Zelanda mentre l’Italia chiede il vantaggio della Coppa degli Stati Uniti

Gli sport

Luna Rosa afferma di aver costretto il Team New Zealand sul piede posteriore al sistema a doppio timone.

Le voci secondo cui DNZ avrebbe duplicato il metodo di Luna Rosa nella gara di Coppa degli Stati Uniti sono aumentate dopo l’intervista del capitano della sfida Max Sirena su Sky Sport in Italia.

In preparazione per un inizio tardivo per le prime 13 serie mercoledì prossimo, i combattenti della Coppa degli Stati Uniti si stanno allenando tra loro nel Golfo dell’uragano.

Luna Rosa vince con la strategia Duel-Hellsman all'inizio delle gare.  Foto / Brett Pips
Luna Rosa vince con la strategia Duel-Hellsman all’inizio delle gare. Foto / Brett Pips

Sirena ha scherzato dicendo che il suo gruppo aveva “brevettato” l’organizzazione Dual Hellman e che “abbiamo già citato in giudizio gli inglesi e i neozelandesi”.

Sirena ha detto: “Li abbiamo visti ancora oggi quando si stavano allenando per iniziare. Almeno nelle prime fasi Peter Burling non sarebbe più andato da una parte all’altra.

“È chiaro che avere un doppio timoniere, soprattutto nelle prime fasi, ha grandi vantaggi perché non c’è momento in cui l’elminto possa avere meno controllo della barca mentre si sposta da una parte all’altra.

“Si allenano – spero che lo facciano anche nelle corse, perché ci dà un vantaggio. Non è qualcosa che arriva immediatamente”.

La barca de Rehudoi della Nuova Zelanda è sicuramente veloce a varie velocità del vento, e la grande speranza di Luna Rosa è che possano adattare le loro guardie del corpo ai venti più leggeri.

Ma il lavoro di squadra di Luna Rosa è stato eccellente e si prevede che causeranno molti problemi all’inizio dell’arrugginito TNZ e soprattutto nelle prime gare.

READ  Bollettino di oggi sul Corona Virus, infezioni governative in Italia - Cronaca

Jimmy Spit domina l’apertura di Luna Rosa in collaborazione con Francesco Bruni, se Peter Burling è in un ruolo condiviso con Glenn Ashby.

I principianti sono emersi come doppiamente importanti perché è difficile trovare percorsi che attraversino i confini del corso molto stretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *