Convincere l’Italia nel 3-0 sulla Turchia nella gara inaugurale di Euro 2020

L’Italia ha atteso a lungo l’inizio di questo Campionato Europeo, poi venerdì ha mostrato quanto la squadra sia entusiasta di giocare la partita inaugurale del torneo.

Dopo aver miseramente mancato la qualificazione ai Mondiali 2018, l’Italia è già tornata in pista con una campagna di qualificazione perfetta di 10 vittorie in 10 partite. La squadra di Roberto Mancini ha iniziato il suo primo grande torneo internazionale in cinque anni con una convincente vittoria per 3-0 sulla Turchia.

Mancini ha detto che è importante partire bene, il che è soddisfacente per noi, per i tifosi e per tutti gli italiani.

È stata una bella serata e spero che ce ne saranno altre”.

Ciro Immobile e Lorenzo Insigne hanno segnato un autogol del difensore della Turchia Merih Demiral che ha portato l’Italia in vantaggio nella ripresa.

Demiral ha deviato in rete un cross di Domenico Berardi dopo aver tentato di intercettare il passaggio. Immobile è poi entrato in campo per rimbalzare su un tiro di Leonardo Spinazzola in un’altra azione iniziata con Berardi, e Insigne ha poi girato un tiro dopo l’uscita fallita del portiere turco Ogurkan Aker.

Immobile ha ringraziato sua madre per avergli dato “la sensazione di essere nel posto giusto al momento giusto per raggiungere il suo obiettivo, mentre Insigne ha affermato che l’unione della squadra è stata la sua più grande forza.

Il mister ha creato un grande gruppo in cui non ci sono esordienti, giocatori fuori dalla panchina e ognuno di noi è sempre pronto a sacrificarsi per i compagni”.

“Vincere è la cosa più importante se si segna meglio. È stata una grande serata.

READ  California residents are suffering from EDD accounts frozen

L’Italia ha dominato la gara dall’inizio, ma è stata fermata nel primo tempo da una splendida coincidenza di Aker e dalla decisione dell’arbitro di non assegnare un calcio di rigore per un apparente fallo di mano.

La vittoria ha esteso l’imbattibilità dell’Italia a 28 partite e ha cementato la posizione degli Azzurri come contendenti al titolo.

“Abbiamo giocato una grande partita e non abbiamo lasciato giocare la Turchia, e loro non sono una squadra debole”, ha detto Mancini.

L’Italia, che ha vinto il suo unico titolo europeo nel 1968, non ha mai segnato più di due gol nel Campionato Europeo, secondo la UEFA.

“Le partite non si vincono per caso”, ha detto Mancini.

“Siamo migliorati molto ma possiamo ancora migliorare ancora.

Il torneo, ancora chiamato Euro 2020, è iniziato con un anno di ritardo a causa della pandemia.

Lo stadio Olimpico era ancora pieno solo del 25% a causa delle misure di coronavirus e i fan si sono seduti in piccoli gruppi al sicuro l’uno dall’altro. Tuttavia, la folla di circa 16.000 persone è stata la più numerosa in Italia dallo scoppio della pandemia.

Il veterano difensore italiano Leonardo Bonucci ha affermato che avere persone intorno a noi sugli spalti è uno stile di calcio completamente diverso.

Ci aiutano a mantenere vivo il nostro cuore per tutta la partita.

Le altre due squadre del Gruppo A, Galles e Svizzera, giocheranno sabato a Baku, in Azerbaigian.

L’Italia è sembrata attiva fin dall’inizio e ha preso possesso mentre la Turchia si è stabilizzata e ha aspettato i rari contropiedi.

Solo nel primo tempo l’Italia ha realizzato 13 tentativi e la Turchia nessuno. Alla fine l’Italia ne ha segnati 24, la Turchia tre e nessuno in porta.

READ  Morts, una nuova mortadella dello chef Il Covo Ryan Campbell

Non oggi. Abbiamo iniziato a perdere palla e non siamo riusciti ad andare avanti”, ha detto il Ct della Turchia Senol Genis. L’Italia era migliore. Abbiamo perso contro la squadra migliore.

A metà del primo tempo, Aker effettua una parata acrobatica su Giorgio Chiellini. Il capitano dell’Italia è stato lasciato smarcato per l’angolo e ha puntato la testa verso la porta prima che Akir saltasse, allungando il braccio destro in alto e spingendo la palla oltre la traversa con la punta delle dita.

L’Italia ha fortemente protestato contro due falli di mano nella partita, ma l’arbitro olandese Danny McKelley ha deciso di continuare a giocare.

Innanzitutto, il colpo di Immobile sembra essere stato abbattuto dal braccio del difensore. Poi il difensore della Turchia Zaki ti ha teso la mano e ha fermato un cross di Spinazzola.

Lo stesso Elek sembrava sentirsi in colpa, e si tirò rapidamente il braccio dietro il corpo dopo aver toccato la palla. C’è stato un controllo VAR diversi istanti dopo, ma la decisione di giocare è stata confermata.

“Non l’ho ancora visto di nuovo, quindi non posso davvero commentare”, ha detto Mancini.

Non abbiamo potuto davvero vedere cosa è successo dalla panchina.

Nella prossima serie di partite del girone, l’Italia resta a Roma per affrontare la Svizzera mentre la Turchia si reca a Baku per affrontare il Galles.

(Il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati rielaborati solo dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed condiviso.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *