‘Conte è pazzo’, il Tottenham ‘in primo luogo’ a firmare, gli Spurs vogliono il giocatore ‘all’inizio di gennaio’

All’inizio di questo mese, abbiamo coperto le affermazioni fatte da Calciomercato.it secondo cui il Tottenham Hotspur ha “tastato il terreno” per il trasferimento di Lorenzo Insigne.

È stato anche chiarito che il futuro del 30enne è “ancora aperto” in quanto non è vicino al rinnovo del contratto con il club italiano. L’accordo dell’attaccante con il Napoli scade il prossimo giugno e non è soddisfatto dell’offerta di rinnovo proposta dalla squadra di Serie A.

Il giornalista Fabio Santini è apparso come ospite nel programma di 7 Gold, Il Processo, rivelando che il Tottenham è “in testa” per il nazionale italiano.

“La squadra più vicina a Lorenzo Insigne è il Tottenham. Il suo amministratore delegato, Fabio Paratici, flirta da vicino con lui” Napoli zona Santini è stato citato come dicendo.

“Aurelio De Laurentiis non si preoccupa, anzi. Lo sponsor ritiene che il giocatore inglese possa essere la soluzione giusta perché Il Magnifico lascerà l’Italia, e quindi non entrerà in un club rivale in Serie A”.

Il giornalista ha inoltre spiegato che l’interesse del club del nord di Londra per il nazionale italiano è guidato dal suo manager Antonio Conte, che desidera avere il suo connazionale al Tottenham il prima possibile.

“Antonio Conte va matto per Lorenzo Insigne e vorrebbe essere giocatore già a gennaio… Certo, Lorenzo Insigne è lusingato dall’interesse sia di Conte che del Tottenham, ma è titubante” ha spiegato Santini.

“Non vuole separarsi dal Napoli durante la stagione in corso. Ci sono stati incontri con Inter e Juventus, ma il Tottenham è il club più vicino al giocatore”.

La riluttanza di Insigne a firmare un nuovo contratto con la Serie A non ha avuto alcun effetto sul suo tempo di gioco in questa stagione. Ha fatto 18 partite a suo nome in tutte le competizioni, in cui l’attaccante ha segnato cinque gol e ha segnato sei assist.

READ  L'ex velista della squadra neozelandese tende a capitanare Alinghi per la prossima AM Cup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *