Condannato a morte un nordcoreano che lo ha contrabbandato nel “Gioco dei calamari”

Radio Free Asia (RFA) ha dichiarato in un rapporto pubblicato mercoledì scorso che il regime di Kim Jong-un ha condannato a morte un nordcoreano per aver contrabbandato copie del fiore all’occhiello di Netflix “The Squid Game” nel regno ribelle.

Secondo il notiziario, soprannominato lo “Strumento dell’Occidente” dagli eurasiatici, il contrabbandiere ha utilizzato chiavette USB per contrabbandare il seriale in un paese in cui l’accesso a Internet è limitato ai livelli superiori del sistema, mentre la gente comune può navigare in Internet solo in una intranet “giardino murato” autenticata, designata dal governo come “Kwangmyeong” in coreano, che significa “Luce brillante”.

Radio Free Asia ha riferito che il contrabbandiere è stato arrestato dopo che un gruppo di studenti nordcoreani è stato sorpreso a guardare lo spettacolo.

Squid è diventata una serie grazie alla sua trama brillante e originale e alla rappresentazione di sudcoreani in difficoltà finanziarie che rischiano la vita giocando a versioni crudeli di giochi per bambini, che si concludono con la morte di uno dei partecipanti subito dopo il loro fallimento, contro 45. Premio da 1 miliardo di dollari vinti (37 milioni di dollari).

La Corea del Nord è nota per le sue violazioni dei diritti umani e per le gravi restrizioni – in gran parte inesistenti nella pratica – alla libertà di espressione e la sua posizione dura contro qualsiasi contenuto ritenuto parallelo ai valori occidentali; Sebbene lo stesso dittatore, Kim Jong-un, che ha ricevuto la sua educazione primaria in Svizzera, sia noto per il suo interesse per molti aspetti della vita occidentale, incluso l’intrattenimento.

Il Leader Supremo è un così grande fan del basket americano che ha persino invitato l’ex star dell’NBA Dennis Rodman, che ha definito il suo “amico intimo”, nel paese.

READ  Euro 2020: l'Italia non è ancora finita, dice Mancini

Newsletter quotidiana di Sabah

Tieniti informato su ciò che sta accadendo in Turchia, nella sua regione e nel mondo.

È possibile disdire in qualsiasi momento. Registrandoti, accetti le nostre Condizioni d’uso e l’Informativa sulla privacy. Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *