Claudio Ranieri crede che il Watford possa evitare la retrocessione

Claudio Ranieri ha detto ai suoi giocatori del Watford che crede in loro e nella loro capacità di cambiare le cose mentre si preparano per la settimana più importante del tempo trascorso dal tecnico al club.

L’italiano ha perso dieci delle 12 partite di cui è stato responsabile finora e ha bisogno di cambiare le cose per evitare che la sua squadra scivoli in zona retrocessione, che è a soli due punti di distanza.

Una sconfitta contro il St James’ Park sabato vedrà gli Hornets cadere in zona retrocessione prima di altre due partite cruciali contro Burnley e Norwich City.

Tuttavia, Ranieri si è detto fiducioso nella sua squadra, soprattutto con le nuove leve, e crede che la loro posizione in classifica non rifletta quanto hanno lavorato duramente fino ad ora.

“Credo in questa squadra e sono sicuro che alla fine saremo al sicuro”, ha detto l’allenatore.

“Dobbiamo cambiare posizione, non è possibile continuare così, ma ricordo che nell’ultima partita contro il Tottenham in Premier League eravamo concentrati in quella partita, eravamo molto forti e ora ho nuovi giocatori, tre nuovi acquisti e sono molto contento della squadra.

“Dobbiamo stare insieme e combattere ogni secondo della partita.

“Questa è una grande partita per noi e loro, ma anche questa settimana giochiamo tre volte contro squadre nella lotta alla retrocessione.

“E’ molto importante essere solidi ed essere forti perché i nostri avversari saranno forti e tosti, ma sono fiducioso nella mia squadra”.

Oltre ai nuovi accordi, Ranieri sarà rafforzato questa settimana con il ritorno di alcuni degli infortunati, poiché quattro uomini precedentemente assenti sono tornati nella sua squadra, ovvero Ben Foster, Kiko Femenha, Christian Capacile e il capocannoniere Emmanuel. Dennis.

READ  Marvin Vettori svela i due combattenti che lo hanno fatto impazzire per le MMA

Anche se non ha confermato se riporterà Foster nella sua squadra, ha parlato dell’importanza di Dennis, non solo per aver segnato i gol della sua squadra, ma per l’impatto che sta avendo anche sul resto della squadra.

Certo, è molto importante per noi”, ha detto Ranieri.

“Ha segnato otto gol e ha cinque assist, ma è importante non solo in questo modo, è importante come gioca per la squadra. Dico sempre che è importante giocare per la squadra”.

Anche senza Dennis, segnare gol non è stato un grosso problema per Latford finora in questa stagione, con Joshua King al fianco di Ismail Sarr prima dell’infortunio.

Tuttavia, l’allenatore sa che ha bisogno che la sua squadra sia migliore dall’altra parte del campo se vuole catturare tutti quei punti importanti questa settimana.

“Prima o poi segneremo gol”, ha detto.

“Ma è importante non scendere a compromessi sugli obiettivi. Sono italiano, voglio che il mio obiettivo sia al sicuro. Stiamo lavorando sodo anche per guardare in quel modo”.

“Nel calcio ci sono due modi: uno quando hai palla e l’altro quando non hai palla. Dobbiamo essere concentrati per tutta la partita.

“Tutte e tre le partite di questa settimana sono molto importanti per noi, ma anche la Premier League non è finita questa settimana. Per noi è importante mantenere la nostra fiducia nel calcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *