Chris Christie chiede a Trump di smettere di lamentarsi delle elezioni del 2020

L’ex governatore del New Jersey Chris Christie ha detto sabato che i repubblicani dovrebbero smettere di indulgere nell’ossessione dell’ex presidente Donald Trump di mentire sulla validità delle elezioni che ha perso un anno fa.

Il signor Trump, le cui accuse infondate di brogli elettorali nel 2020 hanno spinto le folle a commettere il peggior attacco al Campidoglio degli Stati Uniti da quando il maggiore generale Robert Ross ne ordinò l’incendio nel 1814, ha continuato a mentire sulla legalità della vittoria del presidente Joe Biden nonostante la sua presenza. Più di 60 casi giudiziari separati destinati a ribaltare i risultati sono stati persi.

Ma Christie – il candidato presidenziale del 2016 senza successo che ha accennato a una futura rinascita della politica elettorale – ha affermato che continuare a parlare delle elezioni del 2020 come approccio alle elezioni di metà mandato del 2022 e alle elezioni presidenziali del 2024 è stata una perdita di tempo.

Christie ha detto parlando ai partecipanti alla convention della Republican Jewish Coalition a Las Vegas. “Ogni minuto che passiamo a parlare del 2020 – mentre perdiamo tempo a farlo Joe Biden, Kamala Harris, Nancy Pelosi e Chuck Schumer stanno seminando il caos in questo paese – è meglio che ci concentriamo su quello e distogliamo gli occhi dallo specchietto retrovisore e iniziamo a guardare. “di nuovo attraverso il parabrezza.”

Il signor Christie, che ha guidato brevemente lo sforzo di transizione di Trump nel 2016 prima che Jared Kushner, consigliere e genero di Trump, complottasse per estrometterlo perché il precedente lavoro di Christie come procuratore federale aveva mandato suo padre in una prigione federale, ha suggerito invece che i candidati repubblicani ottengano di più chilometraggio. Da un messaggio più positivo e meno fastidioso d’ora in poi.

READ  Secondo quanto riferito, Caitlyn Jenner sta valutando la possibilità di candidarsi per il governatore della California | Caitlin Jenner

E ha avvertito che il mancato utilizzo di tale strategia avrebbe alienato gli elettori oscillanti nei sobborghi che hanno aiutato il governatore eletto della Virginia Glenn Youngkin a sconfiggere l’ex governatore Terry McAuliffe nel concorso per governatori della scorsa settimana.

La gente vuole che siamo diretti con loro. Vogliono che le persone combattano per loro. Ma vogliono che combattano in un modo che non danneggi le loro orecchie. Dobbiamo parlare dei loro sogni, speranze e aspirazioni per il futuro. Se non lo facciamo, non vinceremo mai più i voti che abbiamo iniziato a vincere in Virginia e nel New Jersey lo scorso martedì sera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *