Chiellini ha fatto l’affermazione “inferiore” di Cristiano Ronaldo dopo il trasferimento della Juventus al Manchester United

Giorgio Chiellini ha parlato ancora del suo ex compagno di squadra della Juventus Cristiano Ronaldo, sostenendo che la squadra italiana sta imparando a non sentirsi inferiore da quando ha lasciato il Manchester United in estate.

Il tenace difensore ha continuato la sua lite con il Pallone d’Oro cinque volte dopo aver criticato e il suo compagno di difesa, Leandro Bonucci, l’attaccante dello United.

Le sue ultime accuse arrivano dopo che la squadra di coach Massimiliano Allegri è stata in rimonta battendo la Roma domenica, spostandosi a breve distanza dalle posizioni di Serie A Champions League.

L’uscita di Ronaldo ha suscitato una serie di indignazioni da parte della coppia difensiva, con Chiellini che in precedenza aveva affermato che il Torino doveva essere “riorganizzato” dopo il ritorno in Premier League.

Bonucci ha detto la sua anche nell’atmosfera creata dal vincitore del campionato nei giganti italiani.

Ma il suo compagno difensore vincitore del titolo Euro 2020 ha affermato che i suoi compagni di squadra stavano cercando di rimettersi in piedi dopo essersi sentiti “inferiori”, ma ha insistito che l’uscita di Ronaldo non ha avuto alcun effetto sulla squadra.

“Cristiano nascondeva alcuni dei problemi che avevamo. Era un giocatore importante. Con un grande giocatore come lui è più facile non vedere i problemi” Calcio Italia.

Mi aspettavo una stagione difficile dopo la sua scomparsa, ma siamo quasi la stessa squadra della scorsa stagione, con Locatelli e Kane e senza Cristiano.

“Possiamo raggiungere i nostri obiettivi lavorando duro, ma non dobbiamo mai sentirci inferiori e non bruciare energie mentali, cosa a cui non siamo più abituati. Questa è la cosa più difficile”.

READ  Davinson Sanchez elogia l'impatto di Antonio Conte sul Tottenham

Nonostante sia stato nominato capocannoniere della Serie A la scorsa stagione, Ronaldo non ha potuto fare a meno di guidare la Juventus in Serie A ancora una volta quando l’Inter di Antonio Conte ha posto fine ai 10 anni di attesa per il successo in campionato.

L’uscita del 36enne è stata confermata a fine agosto e la Juventus ha faticato da quando è arrivata quinta, a 11 punti dal vantaggio in Serie A.

Durante la sua permanenza a Torino, il lato positivo che le è sfuggito di mano quello che le ha fatto più male è stata la Champions League.

In ciascuno dei suoi tre anni con la Juventus, non sono riusciti a superare i quarti di finale e hanno vacillato negli ottavi di finale in ciascuna delle ultime due stagioni.

Ronaldo potrebbe scontrarsi con i suoi ex compagni di squadra in due tornei in questa stagione. Se lo United dovesse avanzare a spese dell’Atletico Madrid con la Juventus che avanza fuori dal Villarreal, potrebbe incontrarsi nei quarti di finale.

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere mai un aggiornamento dall’Old Trafford in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *