Che fine hanno fatto i nove giocatori rilasciati da Louis van Gaal al Manchester United?

Louis van Gaal ha preso la guida del Manchester United nel 2014, che è passato dai campioni della Premier League nel 2013 alla lotta per il quarto posto un anno dopo.

Con molti giocatori delusi dalla stagione precedente sotto David Moyes, Van Gaal è entrato e ha subito una ricostruzione.

Un mix di talenti globali è arrivato a prospettive molto brillanti, da Angel di Maria a Luke Shaw e Memphis Depay.

Oltre alle entrate, Van Gaal ha lanciato un gruppo di giocatori che considerava non facenti parte della sua filosofia in futuro.

Darren Fletcher

Danzica, POLONIA – 25 maggio: Il manager del Manchester United Darren Fletcher durante la prima sessione di allenamento della squadra prima della finale della UEFA Europa League tra Villareal CF e Manchester United all’Arena di Danzica il 25 maggio 2021 a Danzica, in Polonia. (Foto di Ash Donelon/Manchester United via Getty Images)

Darren Fletcher ha trascorso tutta la sua carriera all’Old Trafford fino a questo punto, ma ha visto il suo ruolo diminuire nel corso degli anni.

Sebbene abbia iniziato la stagione a Manchester, a gennaio West Brom lo ha scelto a parametro zero e ha trascorso i due anni successivi al club prima di partire per lo Stoke City, dove alla fine si è ritirato nel 2019.

Ora è tornato allo United come allenatore della prima squadra, ruolo a cui è stato promosso nel 2021 dopo aver lavorato con l’Accademia.

Federico Machida

MANCHESTER, INGHILTERRA – 5 APRILE: Federico Machida del Manchester United festeggia il suo terzo gol durante la partita della Premier League tra Manchester United e Aston Villa all’Old Trafford il 5 aprile 2009, a Manchester, in Inghilterra. (Foto di Matthew Peters/Manchester United via Getty Images)

Ogni tifoso dello United saprà dove si trova il 5 aprile 2009, quando Federico Machida si è ribaltato all’interno dell’area di rigore, ha sparato oltre Brad Friedel all’Aston Villa ed è scappato via felice di prendere i tre punti nei minuti di recupero.

READ  L'Inter potrebbe perdere contro Napoli, Roma e Juventus ma vincere lo scudetto italiano, riflettori puntati sui media italiani

Machida non è mai stato in grado di raggiungere di nuovo quelle vette e nel 2014 gli è stato permesso di partire a parametro zero poiché era legato all’attuale manager dello United Ole Gunnar Solskjaer a Cardiff City.

Dopo gli incantesimi con il Nottingham Forest e l’italiano Novara, l’attaccante ha firmato con il Panathinaikos nel 2018 dove è riemerso in carriera, segnando 33 gol in 94 partite.

David Petrucci

Durban, Sud Africa – 18 luglio: David Petrucci del Manchester United durante la partita MTN Football Invitational tra Amazulu e Manchester United al Moses Mabhida Stadium il 18 luglio 2012 a Durban, in Sud Africa. (Foto di Steve Haag/Gallo Images/Getty Images)

David Petrucci era una prospettiva giovanile molto apprezzata, ma non è riuscito a emergere una volta per la squadra più grande.

Firmato dalla Roma a 17 anni nel 2008, Petrucci si è unito al suo amico Machida, ma non è stato in grado di emulare il successo del suo connazionale italiano.

Gli infortuni all’Old Trafford hanno portato a una nuova opportunità con il club rumeno CFR Cluj, dove ha trascorso due anni prima di trasferirsi tra i club in Turchia e in Italia.

Ora gioca per la squadra israeliana dell’Hapoel Beersheba e faceva parte della squadra che è stata eliminata dalla European League nella fase di qualificazione.

Tom Thorpe

MANCHESTER, INGHILTERRA – 23 MAGGIO: (LR) Tom Thorpe, Paul Pogba e Jesse Lingard dell’Accademia Under-18 del Manchester United celebrano la loro FA Youth Cup dopo la finale della FA Youth Cup, la partita di ritorno tra l’Under-18 Academy del Manchester United e Sheffield United Under-18 Academy di Old Trafford il 23 maggio 2011 a Manchester, in Inghilterra. (Foto di Jon Peters/Manchester United via Getty Images)

Tom Thorpe faceva parte della squadra della FA Youth Cup 2011 che comprendeva Jesse Lingard, Paul Pogba, Raphael Morrison e una miriade di altri talenti.

READ  L'Italia perde Florenti e Ferrati nella partita contro la Lituania

Alla guida della squadra vincente, Thorpe ha fatto il suo debutto con lo United nel 2014 come sostituto in ritardo contro il West Ham United in Premier League.

Tuttavia, gli infortuni hanno ostacolato la sua carriera con lo United e il calcio, e dopo tentativi falliti di rimanere senza infortuni a Rotherham, Bradford e Bolton, Thorpe si è ritirato all’età di 25 anni dopo un breve periodo in India con ATK ed è ancora fuori dal gioco a 28.

Anderson

ROMA, ITALIA – 27 maggio: Anderson del Manchester United controlla la palla sotto pressione da Lionel Messi di Barcellona durante la finale di UEFA Champions League match tra Barcellona e Manchester United allo Stadio Olimpico il 27 maggio 2009 a Roma, Italia. (Foto di Etsu Hara/Getty Images)

Soprannominato il prossimo di Ronaldinho quando ha firmato dal Porto nel 2007, Anderson ha continuato a essere una parte importante dei quattro titoli della Premier League dello United e ha vinto la medaglia della Champions League ai suoi tempi con il club.

Il suo tempo all’Old Trafford lo ha visto essere utilizzato in molte posizioni a centrocampo e con gli infortuni in aumento e fuori forma, Anderson è stato autorizzato a lasciare nel 2015 quando è tornato in Brasile con l’Internacional.

Dopo un breve periodo in Italia e poi in Turchia, Anderson si è ritirato all’età di 31 anni nel 2019 ed è attualmente impegnato in questioni fuori campo.

Ben Amos

Ben Amos dal Manchester United (foto di AMA/Corbis via Getty Images)

La scritta era sul muro del portiere Ben Amos durante un’amichevole precampionato nel 2014 quando è stato spinto dalla propria metà campo da Miralem Pjanic.

READ  I media italiani ipotizzano che Hakan Calhanoglu debba ancora migliorare la continuità delle prestazioni

Parlando dopo la partita, che lo United ha vinto 3-2, a Van Gaal è stato chiesto se Amos avesse sbagliato a segnare e lui ha risposto: “Ho quasi 63 anni e corro quando la palla vola per quattro secondi, cinquanta metri. Che ne dici? “

Un anno dopo, era fuori dalla porta e dopo diverse occasioni in diversi club della Premier League, Amos ha firmato il Wigan a parametro zero nel 2021.

Tom intelligentemente

BIRMINGHAM, INGHILTERRA – 15 DICEMBRE: Tom Cleverley del Manchester United festeggia il suo terzo gol durante la partita della Premier League tra Aston Villa e Manchester United al Villa Park il 15 dicembre 2013 a Birmingham, Inghilterra. (Foto di Richard Heathcote/Getty Images)

Tom Cleverly ha entusiasmato i fan dello United quando è entrato come sostituto nel secondo tempo al Community Shield 2011 e ha cambiato il gioco, aiutando la squadra a battere il Manchester City 3-2.

Una volta è apparso sotto Van Gaal nel 2014 prima di essere prestato, il 2015 ha visto la fine del suo contratto e in seguito si è unito all’Everton.

Dopo due anni nel Merseyside, l’ex nazionale inglese si è unito al Watford nel 2017 ed è ancora con il club dopo averlo aiutato a tornare in Premier League la scorsa stagione.

Vanja Milinkovic-Savic

TORINO, ITALIA – 23 SETTEMBRE: Vanya Milinkovic-Savic del Torino FC risponde durante la partita di Serie A tra Torino contro SS Lazio allo Stadio Olimpico di Torino il 23 settembre 2021 a Torino, Italia. (Foto di Jonathan Muskrupp/Getty Images)

Il fratello minore dello studente della Lazio Sergei Milinkovic-Savic, Vanga non ha ricevuto un permesso di lavoro per giocare per lo United ed è stato al club per poco più di un anno.

Vanga si è trasferito al club italiano Torino nel 2017 in prestito alla Serbia e alla Polonia, e da allora è sempre stato al club.

Ha firmato un prolungamento del contratto nel giugno 2021 e ha trascorso la stagione 2019-20 in prestito al club belga Standard Liege, dove ha subito quattro gol contro l’Arsenal in Europa League.

Iscriviti alla nostra newsletter in modo da non perdere mai un aggiornamento dall’Old Trafford in questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *