Casey White: il sospettato di omicidio evaso aveva una “relazione speciale” con l’ufficiale della prigione dell’Alabama, afferma l’ufficio dello sceriffo | Notizie dagli Stati Uniti

Secondo l’ufficio dello sceriffo, il sospettato dell’omicidio aveva una “relazione speciale” con un agente carcerario che si credeva lo avesse aiutato a fuggire dalla prigione negli Stati Uniti.

Casey White, che era in attesa di processo in un caso di omicidio capitale, è scomparso con Vicki White dopo aver lasciato un centro di detenzione a Firenze, in Alabama, venerdì. La coppia non è imparentata.

La signora White, 56 anni, ha detto ai suoi colleghi che la 38enne avrebbe dovuto andare in tribunale per una valutazione della salute mentale.

Più tardi quel pomeriggio, quando non rispondeva al telefono, le autorità hanno scoperto che non era stata fissata alcuna data per questa valutazione.

Anche l’auto di pattuglia abbandonata della signora White è stata trovata in un centro commerciale.

In una dichiarazione, l’ufficio dello sceriffo della contea di Lauderdale ha dichiarato: “Gli investigatori hanno ricevuto informazioni dai detenuti del centro di detenzione della contea di Lauderdale durante il fine settimana che c’era una relazione speciale tra il direttore White e il detenuto Casey White.

Questa relazione è stata ora confermata dalla nostra indagine da fonti e mezzi indipendenti”.

L’ufficio non ha fornito ulteriori dettagli sulla natura del rapporto.

White stava scontando una pena detentiva di 75 anni per una serie di crimini che includevano tentato omicidio, rapina e furto con scasso.

Le autorità hanno affermato che White è accusato di omicidio premeditato per aver accoltellato una donna di 58 anni.

foto:
Le autorità hanno rilasciato l’ultima foto conosciuta dei bianchi in prigione. Pic: Ufficio dello sceriffo della contea di Lauderdale

Un mandato d’arresto è stato emesso per la signora White per aver aiutato la fuga.

READ  Il giornalista che ha pubblicato la storia dei figli delle dieci mamme "scusate" dopo che si è rivelata errata - notizie dal mondo

I familiari e i colleghi si sono detti sbalorditi dal presunto coinvolgimento della signora White, che aveva lavorato nell’ufficio dello sceriffo per 16 anni.

“Non riesco a immaginare Vicky che scappa con quel ragazzo”, ha detto la sua ex suocera, Frances White.

Ha aggiunto che la sua ex nuora era gentile e ha sempre voluto aiutare gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *