Carlos Alcaraz rivendica la sua prima vittoria su Rafael Nadal per raggiungere le semifinali di Madrid

Il principe ereditario Carlos Alcaraz ha vinto la sua prima vittoria sul re dei campi in terra battuta, Rafael Nadal, piazzando la semifinale contro Novak Djokovic all’Open di Madrid.

Il giorno dopo il suo 19esimo compleanno, i Cars, che in precedenza erano entrati nella top 10, hanno sfidato un infortunio alla caviglia subito nella caduta del secondo set battendo il 35enne avversario 6-2 1-6 6-3.

Sembrava che l’adolescente potesse non essere in grado di finire la partita quando si è inciampato alla caviglia destra nel terzo gioco del secondo set dopo aver giocato una brillante apertura.

Nadal ha combattuto cinque partite di fila, ma Alcaraz ha ricominciato a muoversi più liberamente all’inizio del set decisivo e ha mantenuto una pausa anticipata per sconfiggere il suo idolo.

È diventato il primo adolescente a sconfiggere Nadal sulla terra battuta e poi ha detto: “Sono così eccitato, così eccitato. Pochissimi giocatori possono dire di aver battuto Rafa sulla terra battuta. Mi sento fortunato ad essere uno di loro”.

Alcaraz aveva perso le sue due precedenti partite con Nadal, ma mentre questo sarà inevitabilmente salutato come un momento di cambio della guardia, c’erano fattori attenuanti per il campione del Grande Slam, non ultimo l’estenuante resa dei conti di giovedì contro David. Guffin.

Questo è stato anche il primo evento di Nadal da quando ha subito una frattura da stress a una costola sei settimane fa, mentre il Real Madrid è il meno vincente negli eventi più grandi sulla terra battuta.

Lo spagnolo ha detto: “Certo che questa è una consegna. Che sia oggi o meno, vedremo i prossimi mesi. Sono felice al riguardo. È stato migliore di me in molti aspetti della partita e in molti aspetti del gioco. , e ho bisogno di migliorare”.

READ  WorldSBK

Nadal si recherà a Roma per prepararsi all’Open d’Italia mentre si prepara all’Open di Francia, mentre Alcaraz va avanti per un interessante primo incontro in carriera con Djokovic.

Nadal ha aggiunto: “Il mio unico sogno è essere a Parigi sano e fisicamente in forma per competere al massimo livello possibile. Se ciò accade, so che è un torneo che ho giocato bene molte volte nella mia carriera. Perché non posso Gareggio di nuovo e mi do un’altra possibilità”.

Djokovic sembrava più vicino alla normalità questa settimana e ha messo in mostra una superba esibizione battendo Paul Hubert Hurkacz 6-3 6-4.

“Stavo servendo molto bene nel secondo set e penso che questo mi abbia tenuto in vita”, ha detto il numero uno del mondo. “Sono stato contento di come stavo stabilendo i punti, ho cercato di farlo scappare e nel complesso è stata una prestazione solida.

“È sicuramente un’indicazione positiva che sono sulla strada giusta per raggiungere il livello desiderato di tennis e partecipare a uno dei migliori tornei al mondo in cui giocano i migliori giocatori. Ovviamente mi dà fiducia e incoraggia io per andare avanti”.

Anche l’altra semifinale è una resa dei conti dei pesi massimi, con la seconda testa di serie Alexander Zverev che incontra la quarta testa di serie Stefanos Tsitsipas. Tsitsipas ha battuto Andrei Rublev 6-3, 2-6, 6-4, prima che il campione in carica Zverev battesse Felix Auger-Aliassime 6-3 7-5.

Djokovic ha ricevuto il terzo round dopo che Andy Murray ha sviluppato un’intossicazione alimentare e lo scozzese ha deciso di non prendere il suo posto nelle qualificazioni agli Open d’Italia.

READ  Golf: Il trio kiwi Lydia Ko, Stephen Alker e Ryan Fox lottano per la vittoria

Deciderà all’inizio della prossima settimana se giocare agli Open di Francia, che in precedenza aveva detto che salterà, o rivolgere la sua attenzione alla stagione sull’erba.

Nel frattempo, il numero due del mondo Daniil Medvedev, che non gioca dal Miami Open di marzo dopo aver subito un intervento chirurgico all’ernia, tornerà all’Open di Ginevra il 14 maggio e sembra pronto a giocare per il Roland Garros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *