Calcio: Dai livelli più bassi, Inghilterra e Italia raggiungono la vetta finale

LONDRA: Nonostante tutte le differenze di stile e stile, c’è una notevole coerenza nei viaggi compiuti da Inghilterra e Italia verso la finale di Euro 2020 di domenica.

Entrambe le nazioni si trovano ai minimi storici in cui i tifosi disperano della propria ritirata e poi scoprono uomini che possono fare il cambiamento e guidarli rapidamente sulla strada del successo.

Per l’Inghilterra, quel fondo è stata un’eliminazione a Euro 2016 agli ottavi da parte dell’Islanda, mentre la disperazione italiana è arrivata due anni dopo quando i quattro volte campioni del mondo non sono riusciti a qualificarsi nemmeno per la Coppa del Mondo in Russia.

Gareth Southgate non era l’uomo scelto per guidare la rinascita dell’Inghilterra. La FA ha scelto Sam Allardyce per il ruolo, ma quando il suo mandato è stato interrotto da commenti sconsiderati sulla telecamera nascosta, l’allenatore dell’Under 21 ha ricevuto il lavoro.

Southgate è stato in grado di attingere a un’entusiasmante giovane generazione di talenti emergenti dalla squadra Under 21 e dalle accademie dei club della Premier League, ma la sua decisione più importante è stata quella di cambiare la cultura attorno alla squadra inglese.

È stato in grado di fare una convocazione per l’Inghilterra che è qualcosa che i giocatori aspettano con impazienza piuttosto che un compito da temere o evitare, come è spesso accaduto in passato.

Southgate ha ricreato il suo rapporto spesso antagonistico con i media e ha anche trovato un tono nelle proprie comunicazioni che ha trovato il perfetto punto perfetto tra positività e realismo.

Con la pressione alleviata, l’Inghilterra ha raggiunto le semifinali ai Mondiali 2018 e poi, poiché più talenti sono stati integrati nella squadra, è progredita metodicamente attraverso Euro 2020, prestando poca attenzione ai costanti ricordi dei fallimenti passati.

READ  No one deserves more than Corey Linsley

Tuttavia, i giocatori della squadra che hanno vissuto l’amarezza del fallimento e le sue conseguenze sanno da dove vengono.

Il terzino destro Kyle Walker ha dichiarato: “Se penso all’ultimo Europeo, quando siamo usciti dall’Islanda, mi perseguita ancora e direi che è stato il momento più basso della mia carriera finora”.

“Ma ora siamo più maturi. Molti di noi hanno giocato più big match, abbiamo vinto di più e possiamo gestire meglio le partite”.

data diversa

Roberto Mancini ha avuto una storia diversa da affrontare dopo la triste campagna di qualificazione dell’Italia per la Russia sotto Gian Piero Ventura, che si è conclusa con una sconfitta nei playoff contro la Svezia.

Come Southgate, Mancini si è rivolto ai giovani, ma la sua più grande influenza è stata sullo stile di calcio prodotto dagli Azzurri.

L’Italia usa un metodo 4-3-3, con due registi a centrocampo, solitamente Jorginho e Marco Verratti, che sostengono due ali che vogliono sfondare dentro e spingono in avanti il ​​terzino per dare spettacolo.

C’è stata più attenzione sul pressing duro e il risultato è stata una delle squadre italiane più divertenti da guardare da anni.

Ma la rivoluzione di Mancini non ha scalzato le basi ed è stato saggio a preservare l’esperienza di Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci in difesa, che mantengono la tradizionale forza difensiva dell’Italia.

Mentre l’Inghilterra ha raggiunto solo una volta la finale di un grande torneo, sempre in casa nel 1966, quella sarebbe stata la decima finale dell’Italia, e Mancini ha instillato nella sua squadra la convinzione che avrebbero potuto tornare rapidamente in vetta.

READ  Harkley di Aviano nel New Mexico è impegnato nella borsa di studio sulla strada giusta - Sport of Europe

“Inizialmente, quando ci ha detto che avevamo in mente l’idea di vincere l’euro, abbiamo pensato che fosse pazzo”, dice Chiellini.

Invece in questi anni ha creato una squadra che stava per farcela, come ci ripeteva dopo ogni partita ‘Un centimetro alla volta’, e ora manca solo un centimetro.

Il record precedente è sicuramente a favore dell’Italia, che non ha mai perso contro l’Inghilterra in quattro incontri in un torneo importante e ha perso una volta in otto partite ufficiali con l’Inghilterra.

Ma, in cambio, una stragrande maggioranza pro-Inghilterra 60.000 spettatori attende a Wembley, che in questo torneo è diventato un luogo ostile per le squadre ospiti e un ambiente in cui la squadra di Southgate si diverte a giocare.

Potrebbe esserci poco da scegliere tra le due formazioni iniziali, ma l’Inghilterra ha opzioni più forti dalla panchina, ha sottolineato Chiellini.

“Tutti i loro sostituti potrebbero essere nelle prime 11 squadre a vincere questa competizione. Giocatori come (Jack) Grealish, (Jadon) Sancho, (Marcus) Rashford, (Dominic) Calvert-Lewin, (Phil) Foden erano tutti in panchina ma sono grandi giocatori. , tra cui (Jordan) Henderson – capitano del Liverpool.

“Sarà una grande partita. Nessuna delle due squadre avrà paura, ma entrambe avranno un grande rispetto reciproco”.

(Segnalazione di Simon Evans; Montaggio di Ken Ferris)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *