Calcio: Calcio-Inter deve voltarsi o rischiare di restare indietro nella corsa al titolo

(Reuters) – L’Inter è ancora in testa al titolo, ma deve iniziare a trovare un modo per vincere quando non gioca come i suoi principali rivali, l’AC Milan, per tenere il passo con la capolista di Serie A.

I fuoriclasse sono secondi in classifica prima della gara casalinga di sabato con la Fiorentina, ottava, a quattro punti dal Milan, con un match posticipato.

Ma mentre la capolista ha vinto le ultime due gare senza avvicinarsi al meglio, l’Inter ha pareggiato con Genoa e Torino in due delle tre precedenti gare in incontri dominati senza il vantaggio.

Pur non essendo in forte crisi, con la lotta per il titolo accanita – quattro squadre hanno ancora una possibilità realistica di vincere lo scudetto – l’Inter non può continuare a scivolare.

“Per vincere lo scudetto, dobbiamo gestire meglio le partite”, ha detto a DAZN il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi dopo il pareggio dello scorso fine settimana a Torino.

Abbiamo perso energie e giocatori per infortunio nei momenti cruciali della stagione, ma non dovrebbe essere una scusa. Abbiamo 10 ‘finali’ più la prossima Coppa Italia.

“Ora bisogna recuperare energie e qualche risultato. C’è stress fisico e mentale, ma noi siamo all’Inter e dobbiamo fare meglio”.

Una sconfitta nelle ultime sei partite ha visto la Fiorentina rilanciare le proprie ambizioni di qualificarsi per l’Europa, il che significa che non sarà veloce a San Siro sabato.

Il Milan si trasferisce a Cagliari verso la fine della partita quando la squadra di Stefano Pioli si avvicina al primo scudetto dal 2011. La trasferta in Sardegna inizia con quattro vittorie consecutive contro le squadre nella metà inferiore, un’occasione per battere le rivali per il titolo.

READ  Rivisitazione dell'estate 1996 per il Middlesbrough e le trasferte di Ravanelli, Emerson e Beck

Nel frattempo, la Juventus è stata eliminata dalla Champions League negli ottavi di finale per la terza stagione consecutiva perdendo 3-0 in casa contro il Villarreal mercoledì.

Tuttavia, a livello nazionale, hanno ancora molto per cui giocare, dopo aver superato un inizio di stagione deludente per trascinarsi nuovamente nella corsa al titolo di Serie A.

Prima della sconfitta del Villarreal, la Juventus aveva subito una sconfitta in 21 partite in tutte le competizioni a sette punti dal Milan. Domenica ospitano l’ultimo club Salernitana.

Domenica, invece, la Roma ospiterà il derby della Lazio, mentre sabato il Napoli, terzo, ospiterà l’Udinese.

(Segnalazione di Peter Hall; Montaggio di Ken Ferris)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *