Briefing di giovedì – The New York Times

Creare: Trova la poesia sulle pagine del tuo giornale. Cancellare le poesie può aiutarti a trovare la tua voce quando è difficile attingere ai tuoi succhi creativi.

Concediti un po ‘di gioia. At Home ha la nostra suite completa di idee Su cosa leggere, cucinare, guardare e fare restando al sicuro a casa.

La colonna Tripped Up, che risponde alle domande sui viaggi, ha fornito a una delle nostre lettrici questo consiglio sui suoi piani di fare un viaggio per vedere i suoi nipoti dopo la sua seconda vaccinazione, tra cui Quali precauzioni per la salute e la sicurezza devi ancora prendere.

È sicuro viaggiare in metropolitana, treno, autobus o aereo dopo essere stati vaccinati? Quali sono i protocolli appropriati per proteggere gli altri?

Anche prima che arrivassero i vaccini, i funzionari sanitari raramente descrivevano il transito di massa in termini generali come “sicuro” o “non sicuro”. Gli studi condotti durante l’estate hanno suggerito che quando vengono soddisfatti determinati criteri, le metropolitane sono più sicure, dal punto di vista della trasmissione del virus, di quanto si potrebbe supporre. Un corpo di nuove ricerche indica che la possibilità di contrarre il coronavirus in volo è bassa. Sia per i treni che per gli aeroplani, l’obiettivo è – e rimarrà – misure concrete e attuabili che mitigano i rischi, come la filtrazione dell’aria ad alta efficienza, una migliore sterilizzazione, requisiti di mascherine, distanze sociali e limiti di capacità.

I protocolli di base per la protezione degli altri (maschere, spaziatura e lavaggio delle mani) non sono cambiati.

“So che è frustrante, soprattutto per i nonni, perché sembra quasi che i pali della porta siano stati spostati di nuovo”, ha detto il dottor Kerry. “Ma abbiamo sempre detto che non puoi semplicemente toglierti la maschera e correre come se fosse il 2019 una volta vaccinati. Abbiamo tutti imparato non solo quanto sia importante la nostra salute individuale, ma anche quanto siamo connessi”.

READ  Anteprima Oscar come miglior film 2022: dune, fondo bagnato e altro ancora

Questo è tutto per questo briefing. Ci vediamo domani mattina.

– Natasha


Grazie mille
Theodore Kim e due lati di Singh hanno interrotto la notizia. Puoi contattare il team all’indirizzo briefing@nytimes.com.

Nota
• Stiamo ascoltando il “Daily”. Il nostro ultimo episodio riguarda i cartelli della droga in Messico.
• Ecco un piccolo cruciverba e una guida: Lavoro lungo e noioso (quattro lettere). Puoi trovare tutti i nostri puzzle qui.
Joanna Parr, Editor nel nostro ufficio politico, entra a far parte del Metro Office come Senior Editor per News and Planning.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *