Boris Johnson dice ai parlamentari che “farà” i veterani del Regno Unito in Afghanistan | Boris Johnson

Boris Johnson dirà ai veterani di guerra afghani britannici che sta “facendo la cosa giusta con” i soldati che hanno prestato servizio durante la campagna di 20 anni, dopo le forti critiche da parte di alti esponenti militari del ritiro dell’Occidente.

È probabile che il primo ministro venga messo sotto pressione dai parlamentari per spiegare come il Regno Unito intende reinsediare migliaia di afgani che potrebbero essere idonei a venire in Gran Bretagna ma non possono essere trasportati in aereo in tempo.

Johnson dirà lunedì ai parlamentari che la Gran Bretagna “utilizzerà ogni leva economica, politica e diplomatica per proteggere il nostro Paese dai danni e aiutare il popolo afghano” sulla scia del ritiro e loderà “il coraggio e l’ingegnosità”. Di tutti i partecipanti al ponte aereo di Kabul.

La scorsa settimana è stato riferito che un certo numero di soldati britannici erano a “metri di distanza” dall’esplosione mortale della scorsa settimana all’aeroporto di Kabul e stavano prendendo una terapia di decompressione per aiutare ad affrontare qualsiasi trauma che hanno subito durante le due settimane di evacuazione.

I soldati diventati politici Tobias Ellwood, Rory Stewart e Tom Tugendhat sono stati tra i più feroci critici della strategia degli Stati Uniti e del Regno Unito che ha portato alla caduta di Kabul sotto i talebani. Ex alti ufficiali hanno avvertito che molti afghani che hanno servito le forze britanniche sono stati lasciati indietro.

Johnson rilascerà una dichiarazione in occasione del 20° anniversario degli attacchi dell’11 settembre a New York e destinerà altri 5 milioni di sterline a enti di beneficenza militari per sostenere i veterani che soffrono per le conseguenze. “Grazie ai loro sforzi, nessun attacco terroristico è stato lanciato contro questo Paese o nessuno dei nostri alleati occidentali Afghanistan Per 20 anni”, dice.

READ  Colpo di stato del Myanmar: l'esercito blocca l'accesso a Facebook mentre cresce la disobbedienza civile | Sviluppo globale

“Hanno fatto il primo dovere delle forze armate britanniche – mantenere la nostra gente al sicuro – e loro e le loro famiglie dovrebbero essere orgogliosi di tutto ciò che hanno fatto. Proprio come ci hanno tenuto al sicuro, lo faremo bene dai nostri veterani”.

La prima dichiarazione di Johnson ai legislatori da quando il parlamento di emergenza è stato convocato il mese scorso arriva tra le alte tensioni sui fallimenti dell’intelligence tra il Dipartimento di Stato e il Dipartimento della Difesa.

Domenica, l’alto ufficiale militare britannico, il generale Sir Nick Carter, ha risposto ai suggerimenti del ministro degli Esteri, Dominic Raab, secondo cui le informazioni sulla forza dei talebani erano errate.

rap Ha detto ai deputati che credeva La capitale afghana rimarrà al sicuro fino al prossimo anno, sostenuta dalla prevalente valutazione dell’intelligence. Il segretario alla Difesa Ben Wallace ha detto di aver pensato prima “game Over” In Afghanistan, il governo appoggiato dall’Occidente cadrà “a luglio”.

Parlando domenica, Carter, il capo di stato maggiore della difesa, ha dichiarato: “Era del tutto possibile che il governo non avrebbe continuato su questo molto più a lungo. Infatti, molte valutazioni hanno indicato che non durerà per tutto l’anno, e ovviamente , si è dimostrato vero”.

“Tutti si sono sbagliati” sulla strategia dei talebani, ha detto Carter. Si è parlato molto di fallimenti dell’intelligence e tutto il resto; Il fatto ovvio è, e te l’ho detto in questo programma quando mi hai intervistato l’11 luglio, ci sono un certo numero di scenari che potrebbero accadere, e uno di questi sarà sicuramente un crollo e una spaccatura nel paese.” Andrew Marr Show

READ  Sergei Mingut: A Spanish mountaineer died after falling from K2

È stato il ritmo di tutto ciò che ci ha sorpreso e non credo che ci rendessimo pienamente conto di cosa stessero per fare i talebani. Non stavano davvero combattendo per le città che alla fine hanno catturato, stavano negoziando per loro, e penso che troverai molti soldi scambiati poiché sono stati in grado di comprare coloro che avrebbero potuto combattere per loro”.

Carter ha anche affermato che i talebani dovranno affrontare il loro “successo disastroso” e farebbero fatica a governare il paese, aggiungendo: “Se agiranno, potrebbero ricevere aiuto”.

Ha detto: “Se il Comitato politico è in grado di formare un governo inclusivo, può governare in modo meno repressivo – dovremo aspettare e vedere.

Attualmente stanno soffrendo per quello che chiamiamo il catastrofico successo dell’esercito. Non si aspettavano di essere al governo così velocemente come sono apparsi e infatti stavano cercando di rimettersi in piedi.

“Dobbiamo aspettare e vedere come succede e renderci conto che potrebbero aver bisogno di un piccolo aiuto per gestire in modo efficace un paese moderno e se agiranno potrebbero ricevere aiuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *