Biden saluta “un enorme passo avanti” mentre i democratici approvano la legge sulle infrastrutture | Joe Biden

Joe Biden ha salutato un “enorme passo avanti come nazione” sabato, dopo la Camera Democratici Alla fine è arrivato a un accordo e ha inviato un pacchetto di infrastrutture da trilioni di dollari al suo ufficio da firmare, un enorme impulso per un’amministrazione che lotta per le vittorie politiche.

“Questo è un piano operaio per ricostruire l’America, ed è atteso da tempo”, ha detto.

Tuttavia, c’è stata anche una battuta d’arresto, quando i Democratici hanno rinviato il voto su un secondo disegno di legge più ampio. Il piano di spesa decennale da 1,85 trilioni di dollari per sostenere i programmi per la salute, la famiglia e il cambiamento climatico, noto come Build Back Better, è stato distorto dopo che i centristi hanno chiesto una stima dei costi al Congressional Budget Office (CBO). Biden ha detto di essere fiducioso di potercela fare.

Il presidente ha iniziato a rivolgersi ai giornalisti alla Casa Bianca con una battuta a spese del suo predecessore, Donald Trump.

“Finalmente, la sua settimana delle infrastrutture”, ha detto.

Sotto Trump, l’incapacità dell’amministrazione di concentrarsi sulle infrastrutture in mezzo a uno scandalo in corso è diventata una barzelletta nazionale.

“Siamo solo all’inizio”, ha detto Biden. È una cosa attesa da tempo, ma di cui si è parlato a lungo a Washington, ma in realtà non è mai stata realizzata.

“Il Parlamento Ha approvato l’Infrastructure and Jobs Investment Act. Questo è un ottimo modo per dire una legge sulle infrastrutture bipartisan, un investimento irripetibile che creerà milioni di posti di lavoro, modernizzerà le nostre infrastrutture, strade, ponti, banda larga e una serie di cose che trasformeranno la crisi climatica in opportunità , e ci ha messo sulla strada per vincere la competizione economica del 21° secolo, i venti che affrontiamo con la Cina e altri grandi paesi nel resto del mondo”.

la casa concordato Il pacchetto da trilioni di dollari è arrivato venerdì tardi, dopo che i Democratici hanno risolto una crisi durata mesi tra progressisti e moderati.

Il provvedimento è passato con 228 voti a favore e 206. Tredici repubblicaniLa legislazione è stata sostenuta, per lo più da moderati, mentre sei democratici di sinistra, tra cui Alexandria Ocasio-Cortez di New York, si sono opposti.

L’approvazione ha spostato il disegno di legge all’ufficio del presidente, il cui indice di gradimento è diminuito e il suo partito ha lottato nelle elezioni di questa settimana. Biden ha detto sabato che non firmerà il disegno di legge questo fine settimana perché voleva essere quelli che lo avrebbero approvato quando lo avrebbe fatto.

“Non vediamo l’ora di avere pale nel terreno”, ha detto Biden. Per iniziare a ricostruire l’America.

“Per tutti voi a casa, che vi sentite abbandonati e dimenticati in un’economia che sta cambiando così rapidamente, questo disegno di legge è per voi. La stragrande maggioranza di quelle migliaia di posti di lavoro da creare non richiede una laurea. Ci saranno posti di lavoro in ogni parte del paese: stati rossi, stati blu, città, piccole città, comunità rurali e società tribali.

“Questo è un piano operaio per ricostruire l’America, ed è atteso da tempo”.

La vittoria è stata tempestiva, ma non ha risolto tutti i problemi affrontati da Biden e dai Democratici. I candidati democratici alla carica di governatore della Virginia furono sconfitti e si ritirarono nel loro stato natale del New Jersey, due stati con la punta blu. Queste battute d’arresto hanno portato all’impazienza di leader, centristi e progressisti di dimostrare che sapevano governare. I democratici non possono permettersi di apparire allo sbando un anno prima delle elezioni di medio termine che potrebbero vedere i repubblicani riprendere il controllo del Congresso.

In risposta alle domande alla Casa Bianca, Biden ha detto: “Ogni stato è diverso e non lo so, ma penso che l’unico messaggio che è arrivato sia quello di fare qualcosa… Sai, smettila di parlare, fai qualcosa. E quindi penso che sia quello che cercano gli americani”.

Il rinvio del voto sulla spesa ha deluso le speranze di una doppia vittoria. Ma in una svolta mediata dal presidente e dai leader della Camera, cinque moderati hanno accettato di sostenere il disegno di legge se la stima dei costi della Banca centrale dell’Oman si allinea con i dati della Casa Bianca e degli analisti del Congresso.

L’accordo, in cui i legislatori hanno promesso un voto sul disegno di legge di spesa entro la settimana del 15 novembre, è stato un passo importante verso un voto per inviarlo al Senato. Le sue possibilità sono incerte: il piano dovrebbe passare un voto per essere espresso per il vicepresidente Kamala Harris e con l’approvazione di due senatori centristi, Joe Manchin della West Virginia e Kirsten Sinema dell’Arizona, che finora hanno dimostrato ostacoli.

Biden ha detto sabato che il conto di spesa è “finanziariamente responsabile”. “Questo è un ottimo modo per dire che è tutto pagato. Non aumenta il deficit di un centesimo. In realtà riduce il deficit secondo i principali economisti di questo paese nel lungo periodo. E lo ripaga assicurandosi che il gli americani più ricchi e le grandi aziende iniziano a pagare la loro giusta quota.

I repubblicani hanno evidenziato quelli che dicono saranno gli effetti del piano di spesa sulla pericolosa inflazione economica.

“Secondo gli economisti, questo allevierà le pressioni inflazionistiche … abbassando i costi per le famiglie che lavorano”, ha detto Biden.

Ha anche detto: “Due settimane fa abbiamo ricevuto di punto in bianco una lettera di 17 vincitori del Premio Nobel per l’economia e hanno deciso di [the two bills] Mitigherà le pressioni inflazionistiche, non le creerà”.

In risposta alle domande, Biden ha riconosciuto che non avrebbe ottenuto voti repubblicani per la legge di spesa e ha dovuto “capire” come unire le fazioni nel suo partito.

“Ho fiducia che avremo i voti per far passare meglio il piano di ricostruzione”, ha detto. Alla domanda su cosa gli abbia dato quella fiducia, il presidente, che ha alluso alla sua esperienza legislativa come senatore e vicepresidente, ha detto: “Lo sono”.

Venerdì sera, Biden e sua moglie, Jill Biden, hanno ritardato il viaggio in Delaware mentre il presidente gestiva i telefoni. Pramila Jayapal dello stato di Washington, leader del Progressive Caucus al Congresso, ha detto ai giornalisti che Biden ha chiamato sua madre in India. Non era chiaro il motivo.

“Non è stato per la mia tangente, è stato allora che tutto è finito”, ha detto Jayapal, aggiungendo che sua madre le ha detto che “continuava a urlare come una bambina”.

READ  La Corte Suprema degli Stati Uniti conferma "Obamacare" dopo che i repubblicani hanno cercato di far rispettare la legge | Assistenza sanitaria negli Stati Uniti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *