Berlusconi torna come prossimo presidente dell’Italia

Il 18 gennaio 2022, in un vicolo di Roma, un uomo passa davanti a un murale dell’artista di strada “Harry Grep” raffigurante Silvio Berlusconi, il leader del partito di Forza Italia, nei panni del personaggio del film Terminator. [Photo/Agencies]

Silvio Berlusconi, quattro volte primo ministro italiano, è diventato l’ultimo candidato a candidarsi per il prossimo presidente del Paese all’età di 85 anni.

Con l’incumbent Sergio Materella destinato a dimettersi all’inizio di febbraio alla fine dei suoi sette anni di governo, vi sono diffuse speculazioni sul fatto che il primo ministro Mario Tragi si trasferirà a una carica più alta. Ma il nome di Berlusconi continua. Così come pubblicizzato.

I quattro mandati del capo dei media dalla metà degli anni ’90 al 2011 sono stati viziati da accuse di corruzione e grave corruzione.

Nel 2013, Berlusconi è stato condannato dalla Corte Suprema italiana per evasione fiscale di circa 7 milioni di euro (7,9 milioni di dollari) dalla sua società Finivest, secondo il sito web di Euronews. , E bandito da cariche pubbliche per sei anni.

C’è la preoccupazione che la sua personalità divisiva e la sua politica causeranno disordini politici, che potrebbero minacciare il processo di ripresa dai problemi economici e dalle epidemie che Drake supervisiona.

Pepe Provencano, un politico democratico di sinistra, ha detto al Financial Times che la prospettiva di Berlusconi di diventare presidente “porrebbe un problema per la credibilità internazionale delle aziende italiane, il che potrebbe avere gravi conseguenze che potrebbero portare a un terremoto politico”.

Ma lo sforzo di Berlusconi, insieme a quello di uno dei suoi stessi sostenitori, il vicepresidente della Camera Vittorio Scorpione, ha già rinunciato a cercare di gridare il suo sostegno, definendolo un “compito disperato”.

Sgarbi ha detto alla radio di Stato italiana RAI che Berlusconi non era un fan di Tracy e che poteva cercare di costringere Matterrella a candidarsi per un altro mandato, dandogli quello che Sgarbi chiamava “un modo decente”.

Quando Berlusconi è stato l’ultimo al governo, l’Italia era nella fase più profonda della sua crisi del debito e se ne è andato perché è stato sottoposto alle pressioni delle agenzie di rating del paese e della Banca Centrale Europea, il suo presidente all’epoca.

Berlusconi è il candidato legittimo della schiera parlamentare di centrodestra formata sia dalla Lega che dai Fratelli d’Italia, ma tra loro difficilmente ottengono abbastanza consensi per portarlo alla vittoria, motivo per cui è stato reclutato Scorpi. Cerca di ottenere altri voti, ma è improbabile che funzioni, ha detto a Reuters.

Il processo elettorale dovrebbe iniziare formalmente la prossima settimana, con non è ancora chiaro se Berlusconi ne farà parte e non sarebbe nel migliore interesse del Paese nemmeno per chi gli è vicino accettare la sua candidatura.

“Gli elettori dovrebbero essere motivati ​​dagli interessi nazionali, non dagli interessi di un campo (politico)”, ha affermato Gianni Letta, amico di lunga data e alleato politico.

READ  L'Italia spera che il centrocampista Marco Verratti si riprenda da un infortunio al ginocchio prima dell'annuncio della squadra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *