Basilica di San Marco in Italia per interrompere le visite gratuite

La fatiscente Basilica di San Marco di Venezia inizia a far pagare gli arrivi di turisti in un serio sforzo per raccogliere fondi per riparazioni e restauri. La cattedrale bizantina di 900 anni è stata colpita da gravi inondazioni negli ultimi anni e necessita di finanziamenti.

Carlo Alberto Tesser, che sovrintende alla tradizionale conservazione della Basilica di San Marco, ha annunciato che i visitatori, inclusi i residenti, dovranno ora pagare una tassa per entrare nell’iconico monumento. Le visite saranno gratuite per motivi religiosi, comprese preghiere personali, celebrazioni e messe. Deserin ha detto ai giornali locali che la decisione era una “richiesta di assistenza seria”. “Se non otteniamo sostegno, non usciremo da questa situazione. Dobbiamo cercare di fare di tutto per stabilizzare la basilica”.

Le condizioni fatiscenti della basilica sono in gran parte dovute alle gravi inondazioni che minacciano la città costiera di Venezia. Nel novembre 2019, Canal City è salita al secondo posto Più acqua (Alta marea) Dall’inizio delle registrazioni. Le acque alluvionali hanno raggiunto 1,87 cm e sommerso oltre l’80% della città.

La Basilica di San Marco si trova costantemente sott’acqua perché è il punto più basso della città di Nordex (Foyer). Tuttavia, l’alluvione di novembre è stata particolarmente devastante, allagando la chiesa due o tre volte al giorno per quasi tre settimane. Desire ha detto che l’edificio era lì “20 anni in un giorno” Dopo l’episodio.

L’acqua di mare ha causato danni incalcolabili alle basi in marmo, alle colonne e al mosaico d’oro. Le colonne sono gravemente erose ei depositi di sale fanno esplodere il marmo, strisciando lungo le pareti e smaltendo le tessere di mosaico. Il danno è stimato in circa 300 milioni.

READ  Il rappresentante italiano del Segretario alla Difesa degli Stati Uniti discute delle crescenti minacce cinesi dalla Russia -ANI

L’alluvione non si fermerà in nessun momento. Il progetto Moss, un sistema di barriere gonfiabili ai tre ingressi al lago fino a quando non vengono evitate le onde alte, è attualmente in fase di attuazione solo quando si prevedono livelli dell’acqua di 130 cm o più. Il sistema fornisce una protezione adeguata in quanto il Nordex della Basilica si allaga ad una velocità di soli 66 cm.

Sono in funzione vari programmi indipendenti, incluso un file Parete di vetro temporanea intorno alla basilica Per evitare allagamenti e aumentare le dimensioni della pizza.

Pur continuando la manutenzione ordinaria dell’antico edificio per eseguire i lavori di restauro, i curatori di San Marco si sono resi conto che è necessario introdurre un canone al visitatore. I biglietti per vedere la famosa Bala D’Oro dietro l’altare maggiore costano € 3, più € 7.

Tesser ha detto: “Oggi perdiamo 1 milione di dollari al mese [the Basilica] Aperto. “Ciò include i costi di funzionamento di tre messe al giorno, personale, pulizia giornaliera e costi del servizio di sicurezza diurno e notturno.

Per diversi mesi, la basilica è stata chiusa a causa delle normative sul coronavirus, il che significa che non sono state generate entrate dalla vendita dei biglietti per il museo, il campanile o la Bala de Oro. Da gennaio la chiesa ha perdonato circa 4 milioni di biglietti venduti. Ora, con visite limitate a 200 persone, i curatori devono ricorrere a un piccolo compenso per coprire i costi operativi.

Tuttavia, Tesser avverte che l’iscrizione a pagamento non sarà una modifica permanente. “Prima dobbiamo respirare di nuovo. Quindi, torneremo per fornire l’accesso gratuito. “

READ  Il ministro degli Esteri italiano e funzionari libici discutono i rapporti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *