Ash Party, Italian Open Draw, WTA Tour, Arena Sabalinka

Per la terza volta in tre settimane, Ash Party è in rotta di collisione con la nuova rivale Arena Sabalenka.

La campionessa australiana era in una corsa accesa per iniziare la stagione europea sul terra battuta con un record di 9-1 inclusa la sua vittoria al Porsche Tennis Grand Prix il mese scorso a Stoccarda.

Tuttavia, è rimasta scioccata dal caldo Sabalenka nella finale del Madrid Open di domenica mattina (AEST). È stata una piacevole rivincita per la giocatrice bielorussa dopo essere stata sconfitta da Barty nella finale di Stoccarda due settimane fa.

Ora, i due sono stati sorteggiati per un’altra partita agli Open d’Italia di questa settimana, dove si incontreranno nei quarti di finale come testa di serie numero 1 e numero 7. Il sorteggio si è svolto prima che la classifica di Sabalenka fosse ufficialmente spostata al quarto posto. posto nel mondo questa settimana.

La 25enne ha giocato 14 partite in 18 giorni – di cui quattro di doppio – e ammette di essere esausta per l’allenamento ricevuto prima dell’Open di Francia, che inizierà il 30 maggio.

“Giocare molte partite è un bel problema”, ha detto Barty dopo la finale di Madrid.

“Penso che ogni volta che puoi giocare a molte partite e molto a tennis, significa che ti metti in gioco ancora e ancora.

“Certo, c’era un po ‘di stanchezza. Arena giocava anche molto a tennis. Fisicamente non c’era molto. Alla fine è riuscita più di quanto non avesse colto l’occasione”.

Mentre Barty non guarderà mai i tour di apertura della lotteria, le è stata chiesta la sua opinione sull’incontro con Sabalenka di nuovo questa settimana.

READ  Coppa America: Luna Rossa fa il passo successivo

Barty ha un record di 2-1 contro Sabalenka quest’anno, ma il loro record di testa a testa è pareggiato 4-4.

“Tutte le nostre partite sono sempre vicine. Ci sono sempre solo due punti, due partite”. Disse Barty.

“È sempre un ottimo record di vittorie contro i migliori giocatori del mondo, e devi un po ‘calpestarlo. A volte devi correre dei rischi, altre volte troveranno un modo per vincere la partita”.

“Questa è la bellezza del nostro sport. Ogni volta che scendi in campo, c’è incertezza.

“Vai lì e fai del tuo meglio in quel particolare giorno. Se è abbastanza, è abbastanza. Se no, va bene anche quello.”

Barty incontrerà Sophia Kenin in semifinale e Naomi Osaka in finale.

Lo stadio include una partita potenzialmente riuscita tra Naomi Osaka e Serena Williams, poiché la Williams torna al campionato WTA per la prima volta da quando ha perso contro Osaka agli Australian Open.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *