Antonio Conte prende di mira il difensore del Manchester United Eric Bailly come suo primo accordo con il Tottenham

Antonio Conte “prende di mira il difensore del Manchester United Eric Bailly come il suo primo contratto con gli Spurs” mentre l’italiano cerca di dare la priorità al reclutamento difensivo per trasformare gli Spurs nei primi quattro contendenti


Si dice che il boss del Tottenham Antonio Conte stia cercando di fare di Eric Bailly il suo primo acquisto da quando si è unito al club.

L’allenatore italiano conosce bene il lavoro che il Tottenham sta facendo dopo l’imbarazzante sconfitta per 2-1 contro la juniores slovena NS Moura, la squadra con il punteggio più basso nella European Conference League.

Conte vuole grandi investimenti per far sì che la squadra possa qualificarsi per la prossima stagione in Champions League, e le promozioni in difesa sono viste come una priorità.

Si dice che Antonio Conte sia interessato a firmare Eric Bailly durante la finestra di gennaio

Conte vuole integrazioni difensive perché ha gli occhi puntati a riportare il Tottenham al tavolo

Conte vuole integrazioni difensive perché ha gli occhi puntati a riportare il Tottenham al tavolo

Ora riportato su Transfer Window Podcast, secondo MetroIl difensore centrale della Costa d’Avorio Bailly potrebbe essere un giocatore a cui gli Spurs potrebbero mirare nella finestra di trasferimento di gennaio.

L’aggiornamento delle attuali opzioni del Tottenham nella difesa centrale sarebbe una priorità di Conte

Bailey non è gradito al Manchester United, nonostante i Red Devils abbiano perso gol per divertimento nelle recenti sconfitte umilianti contro Leicester, Liverpool, Manchester City e Watford.

READ  Gasperini rischia di saltare la finale di Coppa Italia dopo un test antidoping di classe

Il 27enne è stato frustrato dalla sua situazione all’Old Trafford e si dice che abbia “sfidato pubblicamente” l’ex manager Ole Gunnar Solskjaer a scegliere Harry Maguire davanti a lui, nonostante la mancanza di forma fisica del capitano dello United.

Billy non è voluto allo United perché è apparso solo in Premier League in questa stagione

Billy non è voluto allo United perché è apparso solo in Premier League in questa stagione

L'ex manager Ole Gunnar Solskjaer è stato interrogato sulla decisione inappropriata del norvegese di interpretare Harry Maguire.

L’ex manager Ole Gunnar Solskjaer è stato interrogato sulla decisione inappropriata del norvegese di interpretare Harry Maguire.

Da quando è arrivato dal Villarreal per 30 milioni di sterline nel 2016, Bailey ha collezionato 109 presenze con il club, nonostante gli infortuni.

In questa stagione però è stato per lo più un sostituto inutilizzato, avendo fatto solo tre presenze in tutte le competizioni.

La sua unica partenza in Premier League è arrivata nella sconfitta per 2-0 nel derby di Manchester, dove è stato sostituito nel primo tempo.

Conte non ha lavorato a lungo al Tottenham, sostituendo Nuno Espirito Santo all’inizio di questo mese.

Gli Spurs hanno già ingaggiato un difensore centrale prima di questa stagione, con l’arrivo di Christian Romero dall’Atalanta.

Gli Spurs hanno avuto un pessimo inizio di stagione, perdendo cinque delle prime 12 partite e occupando il settimo posto in campionato.

Dopo la sconfitta di giovedì contro NS Mura, Conte ha dichiarato: “Devo essere sincero e dirvi che dopo tre settimane e mezzo sto iniziando a capire la situazione. Posso dirti che la situazione non è semplice.

Giovedì il Tottenham ha subito una imbarazzante sconfitta contro il junior sloveno NS Moura

Giovedì il Tottenham ha subito una imbarazzante sconfitta contro il junior sloveno NS Moura

Non è facile perché in questo momento sicuramente il livello del Tottenham non è molto alto.

C’è un divario importante tra le migliori squadre in Inghilterra. Non dobbiamo aver paura di questo. Sono qui per lavorare, qui per migliorare la situazione.

So che in questo momento bisogna avere pazienza e tempo e io sono qui perché so che ci sono problemi da risolvere.

Tre settimane e mezzo dopo sono felice di essere qui ma allo stesso tempo devo essere onesto e dirvi che dobbiamo lavorare molto per migliorare la qualità della squadra. Noi Spurs e Spurs in questo momento c’è un gap importante.

Se qualcuno pensa che sia arrivato un nuovo allenatore e Conte abbia vinto in passato, io sono un mago. Ma l’unica magia che posso fare è lavorare. Per portare lavoro e lavorare per migliorare, per portare i miei metodi, le mie idee nel calcio. Ma dobbiamo capire che abbiamo bisogno di tempo.

Voglio essere onesto, dobbiamo lavorare molto per migliorare la situazione. Abbiamo bisogno di tempo e pazienza. Non so cosa accadrà in futuro, ma sono qui perché sono felice di essere qui e di lavorare con il Tottenham.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *