Antonio Conte: ho seguito la linea del club perdendo Tanguy Ndombele contro il Chelsea

Antonio Conte ha detto che stava seguendo la “serie di vittorie del club” dopo aver abbattuto Tanguy Ndombele nella semifinale di ritorno della Coppa Carabao con il Chelsea.

Il francese ha saltato la partita, dato che il gol di Antonio Rudiger nel primo tempo ha regalato al Chelsea una vittoria per 1-0 in serata e 3-0 complessivamente, avendo prenotato un posto nella finale di Wembley del mese prossimo contro Liverpool o Arsenal.

Ndombele è stato fischiato durante la vittoria della FA Cup di domenica sul Morecambe dopo aver preso l’età per lasciare il campo quando è stato sostituito e Conte ha detto che la decisione è stata presa con il club di espellerlo.

L’italiano ha detto a Sky Sport: “E’ stata una decisione tecnica, ma non prendo la decisione se non consulto il club. C’è la linea del club e io devo seguire la linea del club”.

È stata una delle notti in cui una delle altre scelte di Conte è stata messa al microscopio poiché la sua decisione di giocare il portiere di riserva Pierluigi Giulini al posto di Hugo Lloris si è ritorta contro.

L’italiano si è reso colpevole del vincitore del Chelsea perché è entrato su un calcio d’angolo di Mason Mount ma non si è avvicinato e la palla ha colpito Rüdiger ed è andato dentro.

Conte ha detto: “Ho preso quella decisione e penso che Golini abbia fatto una buona partita. Nella prima partita abbiamo perso 2-0, oggi abbiamo perso solo 1-0. Penso che dobbiamo provare a pensare a situazioni molto più importante di così. Credimi.

READ  Calcio d'inizio dell'Arsenal per il 23enne centrocampista italiano

“Prima del mio arrivo al Tottenham, Pierluigi ha sempre giocato in Carabao e in Conference League (Europa). Penso che quando sei in una squadra come il Tottenham sia importante anche dare occasioni al portiere perché il portiere ha dimostrato di essere affidabile.

“Poi dobbiamo giocare tre partite in sette giorni contro Arsenal, Leicester e Chelsea di nuovo. Penso che meriti di avere questa opportunità e giocare una partita importante”.

Il fallo di Jolene ha lasciato gli Spurs davanti a una montagna da scalare e le loro speranze di rimonta sono state messe a repentaglio dal VAR poiché sono stati esclusi due rigori e Harry Kane ha annullato un gol per fuorigioco.

Nonostante il margine di vittoria del Chelsea, l’allenatore Thomas Tuchel ha detto che la sua squadra stava “giocando con il fuoco” nella gara di ritorno.

“Abbiamo perso un po’ di controllo e concentrazione e alcuni duelli importanti e siamo stati fortunati a non arrenderci all’improvviso”, ha detto il tedesco. “Siamo stati un po’ sciatti e non eravamo pienamente consapevoli del pericolo. Ho avuto la sensazione sulla fascia di gioco che stessimo giocando con il fuoco”.

“Ancora il secondo tempo, un buon inizio per 15 minuti ma ancora la stessa storia. Abbiamo subito un rigore che non era un rigore o una grande occasione. Abbiamo faticato a fare i conti con lo slancio.

“Abbiamo avuto molte sconfitte con la palla, abbiamo perso molte sfide uno contro uno. Molti margini di miglioramento, non è stata una partita molto brutta, ma è stata una bella partita e ci sono stati momenti e minuti che sono stati bene, ma ci sono alcune cose che necessitano di grandi miglioramenti.

READ  La squadra italiana Vini Szabo sta affrontando difficoltà finanziarie potenzialmente fatali

“Dobbiamo fare meglio ma in termini di prestazioni durante le due partite meritavamo di vincere. Oggi c’è molto da migliorare”.

Il giocatore tedesco ha preso il comando poco più di un anno fa, ma ora ha portato il Chelsea alla finale di Champions League, FA Cup e Coppa di Lega.

Ha aggiunto: “Quando vai in semifinale, ovviamente, tutti vogliono raggiungere la finale. Siamo molto felici che Wembley stia aspettando, la finale di coppa, è qui che vuoi essere come giocatori e allenatori.

“Quello era l’obiettivo e ora ci siamo. Ci voleva un duro lavoro e due buone partite e abbiamo fatto il lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *