Antichi monumenti cristiani scoperti in Egitto rivelano “la natura della vita monastica” | archeologia

Il Ministero delle Antichità egiziano ha affermato che un team archeologico franco-norvegese ha scoperto nuove rovine cristiane nel deserto occidentale dell’Egitto, rivelando la vita monastica nella regione nel V secolo d.C.

E ha detto in una dichiarazione che la missione franco-norvegese, durante la sua terza campagna di esplorazione, ha scoperto il palazzo Al-Ajouz nell’oasi di Bahariya, diversi edifici fatti di basalto e altri scavati nella roccia, alcuni dei quali fatti di mattoni di fango. a. Sabato.

Osama Talaat, capo del dipartimento di antichità islamiche, copte ed ebraiche del ministero, ha affermato che il complesso è costituito da “sei sezioni contenenti le rovine di tre chiese e celle dei monaci”, le cui pareti recano disegni e simboli con connotazioni copte.

Il capo della missione Victor Gica ha affermato che “19 edifici e chiese scavate nella roccia” sono stati scoperti nel 2020, secondo la dichiarazione.

Jika ha detto che le pareti della chiesa erano decorate con “iscrizioni religiose” e passaggi biblici in greco, rivelando “la natura della vita monastica nella regione”.

Ha aggiunto che questo mostra chiaramente la presenza di monaci lì dal V secolo d.C.

Il sito remoto, situato nel deserto a sud-ovest della capitale, Il Cairo, fu occupato dal quarto all’ottavo secolo e l’attività probabilmente raggiunse il picco intorno al quinto e sesto secolo, secondo l’Istituto francese dell’Est. archeologia, Responsabile del compito.

Il Cairo ha annunciato diverse importanti nuove scoperte archeologiche negli ultimi mesi nella speranza di stimolare il turismo, un settore che ha subito più colpi – dalla rivolta del 2011 alla pandemia del Coronavirus.

READ  Repubblica Democratica del Congo: Migliaia di persone fuggono dalle loro case a causa degli avvertimenti di una seconda eruzione vulcanica mentre le famiglie lottano per trovare cibo e acqua | notizie dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *