Andy Murray promette il premio della stagione per aiutare i bambini in Ucraina

Andy Murray ha un jolly per l’evento Masters Series di questo mese a Indian Wells

Andy Murray dice di vedere le foto di bambini che soffrono in Ucraina Pagalo per donare il suo premio in denaro Per il resto dell’anno per chi ha bisogno.

L’ex numero uno del mondo britannico sta lavorando con l’UNICEF per fornire forniture mediche e strumenti di sviluppo.

Russia attacco all’ucraina Visto finora Più di due milioni di persone fuggire dal paese.

“Le storie, i filmati, le foto che tutti in tutto il mondo hanno visto erano brutali”, ha detto Murray, 34 anni.

“Non riesco a immaginare come deve essere stato doverlo vivere. Ovviamente anch’io ho dei figli, e quando vedo i bambini soffrire, lo trovo particolarmente difficile da guardare”.

Murray, ambasciatore dell’UNICEF nel Regno Unito, ha dichiarato a BBC Sport: “Ti senti un po’ impotente, ma questo è il modo migliore in cui posso aiutarti: attirare l’attenzione su di esso, cercare di raccogliere più soldi possibile. Spero che aiuterà i bambini con la loro istruzione e l’accesso all’acqua pulita e il supporto psicologico.

Sul fatto che i russi debbano competere

Il tennis ha risposto all’invasione bandendo Russia e Bielorussia dalle competizioni a squadre internazionali come la Coppa Davis e la Coppa Billie Jean King.

I giocatori dei due paesi non possono più giocare sotto la loro bandiera, ma sono comunque liberi di competere individualmente.

Murray ha detto che era una “domanda davvero difficile” se i giocatori dei due paesi dovessero essere autorizzati a competere.

“Ho già avuto alcune discussioni su questo con persone diverse negli ultimi due giorni, e direi che la sensazione generale ora è che i singoli atleti non hanno fatto nulla di sbagliato”, ha continuato.

READ  Almeno tre morti in un attacco a una nave cisterna iraniana al largo delle coste della Siria | Siria

“Ma bandirli dalle competizioni a squadre, per me, ha senso.

“Non so come mi sentirei se il tennis prendesse questa decisione per impedire alle persone di competere. Non so se i tour verranno citati in giudizio in tal caso, o i tornei saranno citati in giudizio da questi giocatori, quindi io Penso che questa sia una decisione sui governi, prendila”.

Felice di essere tornato con Lyndell.

Murray stava parlando prima del BNP Paribas Open, che inizierà mercoledì a Indian Wells, in California.

Il numero 88 del mondo, che affronterà una partita di qualificazione al primo turno, gareggerà senza allenatore, ma le cose cambieranno quando Ivan Lendl tornerà in squadra il mese prossimo.

Trascorreranno diverse settimane ad allenarsi insieme negli Stati Uniti dopo il Miami Masters di questo mese, poiché Murray ha deciso di saltare la stagione sui campi in terra battuta di aprile-inizio giugno.

Murray ha detto dell’uomo con cui ha vinto due titoli di Wimbledon, gli US Open 2012 e due medaglie d’oro olimpiche.

“Ho avuto il mio più grande successo con Evan: è fantastico che abbia accettato di lavorare con me.

“So che molte persone hanno perso fiducia in me e in quello che posso fare, quindi pensare ancora di poter ottenere grandi risultati aiuta molto con la mia fiducia”.

Leggi l'immagine del logo su BBC - blupiè di pagina - blu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *