Andy Farrell punta all’Irlanda con tre vittorie dopo che l’inizio del Sei Nazioni ha vacillato

Vincere, perdere o pareggiare, c’è sempre stato un dibattito per usare il gioco italiano nel terzo turno come un’opportunità per provare. Inoltre, il tilt per il titolo è già avvenuto, ma il freddo fatto che l’Irlanda abbia perso le prime due partite per la prima volta in 23 anni ha sottolineato anche la necessità di vincere a Roma.

Questo è certamente il modo in cui Andy Farrell la vedrà, come è probabile che sia il caso di qualsiasi capo allenatore nella posizione. Chucking Harry Byrne al suo debutto di prova sembra inverosimile, e mentre potrebbe esserci un motivo più forte per dare a Billy Burns più visibilità domenica scorsa, era solo l’inizio del suo secondo test.

Tuttavia, Farrell ha parlato all’indomani della sconfitta per 15-13 alla Francia, e dopo aver espresso la sua convinzione che Connor Murray e Johnny Sexton sarebbero stati disponibili per il viaggio a Roma, a Farrell è stato chiesto se fosse un caso che fossero stati convocati. alla formazione titolare o dato più tempo ai giocatori inesperti.

Farrell ha detto: “Beh, vogliamo vincere”. “Vogliamo vincere le prossime tre partite, quindi sceglieremo la squadra migliore in base a ciascuna partita”.

Non sembrava un allenatore con la mente di sperimentare, soprattutto quando ha mostrato cosa si poteva salvare dal Guinness Six Nations Championship 2021.

“Tre vittorie, ed è quello che ci aspettiamo da noi stessi. Dovremo dimostrare il nostro carattere ora perché è chiaro che l’Italia non ha ottenuto nessuna vittoria mentre è in casa, quindi dovremo giocare questa partita con tutte le forze in avanti”.

Andy Farrell sta cercando l’Irlanda per vincere le ultime tre partite del Campionato Sei Nazioni di quest’anno dopo aver perso le prime due partite per la prima volta in 23 anni. Foto: Billy Stickland / Info

“Allora è chiaro, come abbiamo visto ieri, che andare a Murrayfield non è affatto un’impresa facile perché lo sono [Scotland] Stanno giocando bene in questo momento. Non così fortunato [against Wales] E l’inglese qui nell’ultima partita è un’altra possibilità per tornare in Aviva e speriamo di ottenere il risultato corretto, quello che ci aspettiamo da noi stessi qui “.

READ  Tennis: Djokovic dice di essere sulla buona strada per diventare un campione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *