America condanna un pilota russo dopo che il suo aereo è volato davanti a una nave militare con uno stratagemma “non necessario” | Il mondo | notizia

Domenica, la sesta flotta della Marina degli Stati Uniti ha pubblicato un video su Twitter di un bombardiere russo Su-24 che sorvolava la portaerei Donald Cook. Nel video, l’aereo sembrava volare non molto più in alto del ponte.

USS Donald Cook è un cacciatorpediniere di classe Arley Burke. Opera nel Mar Nero dal 23 gennaio di quest’anno, insieme alle altre navi della marina Laramie e alla USS Porter.

Kyle Reigns, comandante della sesta flotta, afferma che Donald Cook ha cercato di contattare l’aereo due volte, ma non ha ricevuto risposta.

Ha detto a Newsweek: “L’inutile vicinanza del business russo Su-24 non era coerente con il buon volo e gli standard e le norme internazionali.

“La sesta flotta americana è impegnata a mantenere la libertà di movimento nelle acque internazionali di tutti i paesi del Mar Nero”.

L’ambasciata russa negli Stati Uniti sembra aver ignorato le preoccupazioni della sesta flotta.

“La sesta flotta sta attirando eccessiva attenzione su un presunto SU-24 passa-basso in acque internazionali vicino alla USS Donald Cook durante una cosiddetta routine per garantire la sicurezza”, ha detto su Twitter.

Leggi: “Nessun futuro nell’era Putin!” La polizia russa attacca i manifestanti con manganelli in manifestazioni di massa

In un comunicato stampa, gli Stati Uniti hanno affermato che i due aerei sono stati pilotati in “modo non sicuro e poco professionale”, sostenendo di aver attraversato “più volte 100 piedi dal muso del B-52”.

Gli Stati Uniti hanno affermato che le manovre dell’aereo russo avevano causato disturbi e stavano “limitando la manovrabilità del B-52”.

Il generale Jeff Harrigian, comandante dell’aeronautica americana, ha aggiunto: “Mentre gli aerei russi operavano nello spazio aereo internazionale, la sicurezza di volo dell’aereo in questione era compromessa”.

READ  L'editorialista del New York Times Charles Blue chiede "il rovesciamento della Grande Migrazione"

Inoltre, la US Navy ha affermato nell’aprile dello scorso anno che un caccia russo Su-35 si è avvicinato a uno dei suoi aerei e ha fatto un movimento inverso “direttamente di fronte ad esso”.

La Marina degli Stati Uniti in Europa e Africa ha detto che il Su-35 ha eseguito una “manovra invertita ad alta velocità” 25 piedi davanti a uno dei suoi aerei antisommergibili P-8A Poseidon “, mettendo in pericolo i nostri piloti ed equipaggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *