Alexei Navalny: La fame colpisce il leader dell’opposizione russa “ha perso sensibilità alle mani dopo aver subito un’ernia alla colonna vertebrale” | notizie dal mondo

Il suo avvocato ha detto che il leader dell’opposizione russa imprigionato Alexei Navalny stava perdendo sensibilità nelle sue mani.

44 anni, chi aveva sciopero della fame Vadim Kopzev ha aggiunto che dalla scorsa settimana gli era stata diagnosticata un’ernia spinale.

“Alexey cammina da solo. Sente dolore mentre cammina. È estremamente preoccupante che la malattia stia progredendo in modo significativo in termini di perdita di sensibilità alle gambe, ai palmi e ai polsi”, ha scritto il signor Kupzev, che ha visitato il politico mercoledì Twitter.

immagine:
Colonia penale IK-2 dove è detenuto Alexei Navalny

Il signor Navalny ha iniziato lo sciopero della fame per protestare contro ciò che ha detto che le autorità carcerarie si erano rifiutate di trattare adeguatamente il dolore acuto alla schiena e alle gambe.

Kopzev ha detto che sta perdendo un chilogrammo (2,2 libbre) ogni giorno mentre il suo sciopero continua.

Navalny ha detto in un post su Instagram che le autorità carcerarie stavano cercando di indebolirlo arrostendo del pollo nelle vicinanze.

È stato portato al reparto malati della colonia penale dove è detenuto dopo aver lamentato una febbre alta all’inizio della settimana e ha affermato che tre dei suoi compagni di cella sono stati portati in ospedale a causa della tubercolosi.

Kopzev ha detto che la sua temperatura ha raggiunto i 39 gradi Celsius lunedì, ma è scesa a 37 gradi Celsius mercoledì.

Il Cremlino ha detto che sarà trattato come qualsiasi altro prigioniero malato.

Anastasia Vasilieva parla a un gruppo di giornalisti
immagine:
L’assistente di Navalny, Anastasia Vasilieva, è uscita di prigione martedì

Navalny è stato arrestato a gennaio dopo essere tornato a Mosca dalla Germania, dove ha trascorso cinque mesi a riprendersi da un avvelenamento da gas nervino che ha attribuito alle autorità russe.

READ  I britannici hanno una scadenza per mantenere i loro diritti in cinque paesi dell'Unione europea | Brexit

Era stato incarcerato per due anni e mezzo a febbraio per aver violato i termini di libertà vigilata relativi alla sua condanna del 2014 per appropriazione indebita – qualcosa che descrive come apocrifo.

All’inizio di questa settimana, una delle sue confidenti, Anastasia Vasilyeva, è andata a Prigione di Pokrov Per provare a parlare con il governatore.

Dopo aver atteso alcune ore, la signora Vasilieva, capo di Doctors Alliance, Arrestato.

“Tornerò ogni giorno fino a quando non daranno a me o allo specialista medico l’accesso ad Alexei”, ​​ha detto ai giornalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *