Aggiornamento 2 – Salgono le obbligazioni dell’Europa meridionale, ignorando i dati sull’inflazione degli Stati Uniti e della Banca centrale europea

* Decisione BCE, conferenza stampa difficilmente sposta i rendimenti obbligazionari

* Le obbligazioni italiane sovraperformano, il premio per il rischio è il più basso in un mese

* La domanda PEPP ricomparirà a settembre – Analisti

* Rendimenti dei titoli di stato nella periferia della zona euro tmsnrt.rs/2ii2Bqr (Aggiornamenti dopo la conferenza stampa della BCE e i dati sull’inflazione USA)

LONDRA (Reuters) – I titoli di stato sono saliti giovedì nell’Europa meridionale, ignorando un rialzo delle prospettive economiche della Banca centrale europea e dati sull’inflazione statunitense migliori del previsto.

La Banca centrale europea ha alzato le sue previsioni di crescita e inflazione per quest’anno e giovedì prossimo, quando l’economia del blocco ha iniziato a riprendere vita dopo oltre un anno di restrizioni imposte dal coronavirus.

Il presidente della banca Christine Lagarde ha anche affermato che la BCE vede i rischi di crescita come “ampiamente equilibrati”, un allontanamento dalla valutazione a lungo termine del rischio della banca in quanto tende al ribasso.

Ma, nonostante le prospettive di ripresa, la Banca centrale europea ha affermato che manterrà il suo ritmo elevato di acquisto di titoli di emergenza pandemica (PEPP) durante il terzo trimestre.

La conferenza stampa di Lagarde ha coinciso con i dati che mostrano che i prezzi al consumo statunitensi sono aumentati del 5% a maggio, il livello più alto dal 2008 e al di sopra delle aspettative, facendo salire i rendimenti dei titoli del Tesoro statunitensi.

Il rendimento dell’obbligazione tedesca a 10 anni, il benchmark per la zona euro, è salito di 3 punti base a -0,21% a seguito dei dati sull’inflazione. Ciò si è invertito e il rendimento è rimasto invariato entro le 1404 GMT dopo la conferenza stampa di Lagarde, i minimi che hanno preceduto la decisione politica della Banca centrale europea.

READ  Globe lancia il servizio di roaming 5G in Italia e in altre località del Nord America

Ci sono stati messaggi contrastanti in questo incontro e sulla panoramica. “Ma hanno deciso di non ridimensionare il ritmo degli acquisti e hanno cercato di sembrare pessimisti ed evitare i rischi di un inasprimento delle condizioni finanziarie”, ha affermato Antoine Buffett, capo analista dei prezzi presso ING a Londra.

Le obbligazioni di Italia e Portogallo, tra i maggiori beneficiari degli acquisti di PEPP, hanno sovraperformato i rendimenti, che si muovono inversamente ai prezzi, e sono scesi di 3 o 4 punti base dopo la conferenza.

Ciò ha spinto il differenziale di rendimento dei titoli di stato italo-tedeschi a 10 anni attentamente osservato a 104 punti base, il minimo in più di un mese.

“Il tema della ‘mano ferma’ di Lagarde è un messaggio chiaro, nonché la possibilità di un tasso di acquisto più elevato (allentamento quantitativo) in futuro. Questo è alla base di tutti i differenziali”, ha affermato Rainer Güntermann, stratega di Commerzbank, riferendosi ai governi come l’Italia che stanno spingendo un aumento del ritorno in Germania.

Il loro debito è aumentato anche se Lagarde ha ammesso che c’era ancora dibattito sul ritmo del PEPP, che i politici falchi all’inizio di quest’anno hanno chiesto un rallentamento durante il terzo trimestre.

“Sono un po’ sorpreso che i mercati non sembrino reagire ai diversi punti di vista”, ha affermato Pete Heinz Christiansen, capo analista presso Danske Bank a Copenhagen.

“Penso che questo si stia preparando per una battaglia più grande a settembre, ma per ora la BCE ha fatto il possibile per mantenere bassa la (volatilità) durante l’estate”.

I titoli europei hanno reagito a malapena alla Banca centrale europea, ma i titoli bancari hanno toccato un massimo di sessione dopo i dati statunitensi.

READ  Alpla: il nuovo sistema di estrusione di Anagni per 15.000 tonnellate di rPET all'anno

L’euro è sceso dello 0,3% al minimo di una settimana di 1,2135$ alle 1328 GMT, ma ha rapidamente pareggiato alcune di queste perdite per attestarsi a 1,2176$ dopo la conferenza stampa.

(Rapporto aggiuntivo di Yoruk Bahceli e Abinav Ramnarayan) Montaggio di Giles Elgood, Praveen Shar e Jonathan Otis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *