Afghanistan: la folla sale sul ponte aereo dell’aeroporto di Kabul nel disperato tentativo di fuggire dai talebani

Lunedì, in scene sorprendenti all’aeroporto di Kabul, decine di afghani disperati sono stati visti salire su un ponte aereo da tutte le parti in un ultimo disperato tentativo di sfuggire ai talebani.

I video sui social media hanno mostrato scene caotiche mentre migliaia di persone si precipitavano a fuggire dal paese dopo che i talebani si erano impossessati della capitale.

I video hanno mostrato persone che salivano le scale che portano all’aereo da tutti i lati, e alcune sono state viste appese.

Cinque persone sono state segnalate uccise all’aeroporto nel caos in corso Reuters. Non si sa ancora come siano morti i civili. L’incidente è stato segnalato ore dopo che i soldati statunitensi hanno sparato colpi all’aeroporto per disperdere la folla. Ma non è chiaro se le morti fossero legate alla sparatoria.

L’esercito americano, a guardia dell’evacuazione dei suoi cittadini dall’aeroporto, ha stabilito un perimetro all’aeroporto e ha controllato almeno una parte del complesso.

D’altra parte, ci sono state segnalazioni non confermate di tre morti dopo la caduta da aerei in volo mentre si aggrappava al carrello di un C-17 dell’aeronautica statunitense in partenza. Sono caduti sui tetti dopo il decollo dell’aereo. Video che non possono essere confermati da indipendente I corpi appaiono a terra.

Un altro video dall’aeroporto di Kabul mostrava centinaia di persone che correvano nel caos all’aeroporto per salire sull’aereo.

Il ministero degli Esteri tedesco, che ha inviato aerei per portare a casa i suoi cittadini, ha affermato che non è chiaro quanto tempo possano durare le evacuazioni perché la situazione all’aeroporto è confusa.

Nel frattempo, il deputato conservatore britannico Tobias Ellwood ha paragonato le scene caotiche all’aeroporto di Kabul a “Saigon 2.0”, riferendosi alle evacuazioni statunitensi dopo che l’esercito del Vietnam del Nord ha catturato la capitale meridionale e ha posto fine alla guerra del Vietnam.

READ  Fino a 30 paesi potrebbero essere sulla lista "verde" per le vacanze di inizio estate

Da quando è stata dichiarata la vittoria sull’Afghanistan, la presenza di combattenti talebani può essere vista in tutta la capitale quando la gente si è svegliata il primo giorno del governo di Jemaah Islamiyah.

I combattenti talebani hanno iniziato a raccogliere armi dai civili lunedì, con un funzionario che ha affermato di non averne più bisogno per la protezione personale.

Capiamo che la gente tenesse le armi per la propria sicurezza. Ora possono sentirsi al sicuro. “Non siamo qui per fare del male a civili innocenti”, ha detto il funzionario. Reuters.

Ciò è avvenuto quando il portavoce dei talebani Suhail Shaheen ha confermato in un tweet su Twitter che i loro combattenti hanno l’ordine rigoroso di non danneggiare nessuno.

“La vita, la proprietà e l’onore di nessuno saranno danneggiati, ma i mujaheddin devono proteggerli”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *