Activision fa causa al fornitore di servizi di cheating di Warzone EngineOwning

Il co-responsabile dello studio di Treyarch, Dan Bunting, ha recentemente lasciato Treyarch, secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal.

In un rapporto completo di Il giornale di Wall Street, il sito rileva che il CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotik, era a conoscenza di molteplici episodi di molestie sessuali e non ha informato adeguatamente il consiglio di amministrazione né ha affrontato tali situazioni.

Come parte del loro rapporto, The Wall Street Journal stati L’assistente dello studio Treyarch Dan Bunting è stato accusato di molestie sessuali nell’incidente del 2017 da un collega.

Un’indagine interna ha riferito che Bunting avrebbe dovuto essere licenziato per la situazione, ma il CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, è intervenuto e lo ha tenuto contro i risultati dell’indagine.

Da allora Bunting è stato presidente di Co-Studio per Treyarch, guidando anche i cicli di sviluppo di Black Ops 4 e Black Ops Cold War.

Dan Bunting, co-presidente dello studio Treyarch di Activision, è stato accusato da un dipendente di averla molestata sessualmente nel 2017 dopo una notte di bevute, secondo persone che hanno familiarità con l’incidente. Quelle persone hanno affermato che il dipartimento delle risorse umane di Activision e altri supervisori hanno avviato un’indagine interna nel 2019 e ne hanno raccomandato il licenziamento, ma il signor Kotick è intervenuto per trattenerlo.

Ora, il Wall Street Journal riporta che dopo la loro ultima indagine, Dan Bunting ha lasciato Treyarch e Activision.

Non è chiaro chi stia guidando attualmente Treyarch un team. Mark Gordon era co-responsabile dello studio insieme a Ponting, ma nessuna informazione sul nuovo gruppo dirigente è stata confermata.

READ  È in corso l'ultima mega svendita di Epic Games Store • Eurogamer.net

Dopo aver valutato le possibili azioni alla luce di questa indagine, la Società ha deciso di non licenziare il sig. Ponting, ma di imporre invece ulteriori azioni disciplinari. Una portavoce di Activision ha detto dell’incidente del 2017 a WSJ.

Questa notizia arriva in un momento in cui Activision Blizzard è sotto attacco per Molteplici accuse di molestie sessualiDiscriminazione salariale e altro in tutta l’azienda.

Il WSJ afferma inoltre che ci sono stati più incidenti a Sledgehammer Games nel 2016 e nel 2017 in cui Kotick avrebbe omesso di informare il consiglio di amministrazione delle accuse.

Il loro rapporto affermava che una cliente sosteneva di essere stata violentata nel 2016 e nel 2017 dal suo supervisore maschio dopo aver bevuto troppo alcol in ufficio e in occasione di eventi di lavoro. Ha segnalato l’incidente alle risorse umane, ma non è successo nulla, tramite un’e-mail che il suo avvocato ha inviato direttamente al CEO di Activision Blizzard.

Il WSJ ha anche riferito che l’amministratore delegato Bobby Kotick era a conoscenza di diversi incidenti nella società e non ha informato adeguatamente il consiglio di amministrazione in merito a indagini e indagini. Secondo quanto riferito, ha chiamato l’aiuto di un’ex donna e l’ha minacciata.

Il giornale di Wall Street Vale la pena leggere il rapporto completo.

Activision Blizzard ha tentato molti diversi cambiamenti alla cultura del lavoro dell’azienda per allinearsi meglio ai requisiti dei dipendenti.

La società ha incorporato diversi i cambiamentiinclusa una politica di tolleranza zero, modifiche a varie posizioni di leadership e altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *