100 giorni da quando Cyberpunk 2077 è stato rimosso dal PS Store e gli enigmi rimangono

Oggi segna 100 anni da quando Cyberpunk 2077 è stato rimosso dal PlayStation Store dopo il suo vergognoso lancio: i piani per il gioco da rimodellare per la vendita su PS4 e PS5 sono ancora oscuri come lo erano quando è stato annunciato per la prima volta, sia con Sony che con CD Projekt. Red ha notevolmente taciuto sul problema. Come rapido aggiornamento, Cyberpunk 2077 è stato lanciato con importanti problemi di prestazioni, in particolare sulle console di ultima generazione, e Sony ha successivamente annunciato la sua decisione di rimuovere Cyberpunk 2077 dalla vendita sui dispositivi PlayStation alla fine del 17 dicembre 2020.

In una dichiarazione iniziale, Sony ha offerto rimborsi per il gioco e ha aggiunto,[Sony Interactive Entertainment] Rimuoverà anche Cyberpunk 2077 dal PlayStation Store fino a nuovo avviso. Ciò significa che la decisione era di Sony, ma una dichiarazione successiva di CD Projekt Red ha detto che la decisione è venuta da una “discussione” con Sony sui rimborsi.Non ho mai sentito con certezza chi ha deciso di rimuovere il gioco dalla vendita.Non è stata fornita alcuna ragione specifica per la rimozione del gioco (per indicare, non è mai stato rimosso su Xbox, ma i rimborsi sono stati estesi), anche se si ipotizza che la decisione abbia consentito alle politiche di ripristino un po ‘restrittive di Sony di funzionare. Qualunque sia la causa sottostante, la rimozione è stata una mossa completamente senza precedenti per un gioco di alto profilo come Cyberpunk, e ha portato con sé una serie di altre domande, alla maggior parte delle quali non è stata data risposta dopo più di tre mesi.

READ  Gli esperti dicono che una password casuale di tre parole è migliore di una variazione complessa di dati e sicurezza del computer

Tra le domande più importanti c’è: “Quando verrà rivenduto e cosa ci vuole perché ciò accada?” Né Sony né CD Projekt hanno discusso risposte specifiche a queste domande da dicembre, con il più vicino che otteniamo dalla dichiarazione del CDPR: “Stiamo lavorando duramente per riportare Cyberpunk 2077 sul PlayStation Store il prima possibile”.

IGN ha contattato Sony e CD Projekt Red in anticipo per chiedere informazioni sui piani per il remake del gioco e non ha ricevuto risposta da nessuna delle parti, nonostante le molteplici richieste.In termini di indizi, il meglio che abbiamo è la roadmap di CD Projekt Red precedentemente menzionata per gli aggiornamenti del gioco. Quando si è scusato per la prima volta per lo stato del rilascio di lancio, CD Projekt ha stabilito un programma che includeva due patch principali, che dovrebbero risolvere insieme “I problemi più importanti che i giocatori devono affrontare sulle console di ultima generazione. La seconda versione di queste patch, la versione 1.2 è ritardato in seguito dopo un attacco elettronico in studio, ma recentemente abbiamo sentito parlare dei suoi cambiamenti, il che significa che probabilmente arriverà presto.È possibile che se le versioni di ultima generazione fossero ritenute non valide, il gioco potrebbe essere restituito in vendita su PlayStation una volta arriva la patch.

Tuttavia, Sony potrebbe anche scegliere di mantenere il riconoscimento fino a quando il gioco non verrà aggiornato anche su PS5. L’uscita di prossima generazione del gioco è prevista – per avvicinarla alla versione PC – nella seconda metà del 2021, con upgrade gratuiti per chi ha acquistato il gioco nell’ultima generazione. Sony (o CD Projekt Red) probabilmente vorrà registrare nuovamente il gioco una volta che sarà nella sua forma finale.

READ  Code Geass: Lelouch of the Re; Anime patch movie gets 4D shows - news

Fare speculazioni su questo punto è piuttosto sorprendente. CD Projekt Red rimarrà in silenzio su quando i giocatori potranno acquistare di nuovo il suo iconico gioco sulla console più grande del mondo, e Sony non vorrà dire ai clienti quando il gioco, nonostante le enormi polemiche, ha già venduto più di 13 milioni di copie. Tornare alla vetrina sembra decisamente strano. Lo sviluppo e il lancio di Cyberpunk è stato, ovviamente, un viaggio davvero inaspettato, ma la mancanza di dettagli in questo capitolo di quella storia è insolita, anche tra le altre. È impossibile indovinare se sta parlando di cautela aziendale, battibecchi tra le due parti o altre questioni inespresse.

Questo silenzio rende difficile prevedere dove andare da qui: possiamo vedere il gioco tornare in vendita domani o possiamo vedere che ci vogliono altri 100 giorni. Molto semplicemente, non c’è mai stato un caso come questo nei giochi prima d’ora – spero che quella lezione sia sufficiente per evitare che accada di nuovo.

Joe Scribbles è Executive News Editor di IGN. seguitelo Twitter. Hai un consiglio per noi? Vuoi discutere di una potenziale storia? Si prega di inviare un’e-mail a newstips@ign.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *