1.600-HP Nissan GT-R Drag Races 1.200-HP R8 e 1.100-HP 720S, annullando entrambi

Sebbene sia un’auto di 14 anni, R35 C’è ancora un inferno di un giro da brivido in assetto di serie. La Nissan GT-R guidata da Matt Watson in questa clip è leggermente diversa nel senso che è un missile terrestre da 1.600 cavalli.
Invece di 3,8 litri, il V6 ad alimentazione forzata ora sposta 4,1 litri. Una migliore induzione e scarico, potenti turbocompressori, una trasmissione potenziata e una gomma altamente appiccicosa riassumono praticamente la R35 rivista, che si stima costi circa £ 150.000 nel campo da baseball (fai quel $ 204.340).

Girando la bilancia a 1.750 chilogrammi (3.858 libbre), la coupé a testa fissa che chiamano Godzilla è sul lato pesante delle auto. Il Audi R8 Circa 100 kg (3.638 libbre) più leggero e, sebbene sia a trazione integrale, il fratello più discreto della Lamborghini Huracan non regge il confronto con il concorrente giapponese. Questo particolare esempio della razza fa oscillare una serie di turbocompressori che fa salire la cifra di potenza a circa 1.200.

Ultimo ma non meno importante, la McLaren presenta l’auto più leggera in questa gara di accelerazione sotto le spoglie 720 secondi. Il modello V8 è valutato a 1.400 kg (3.086 lb) e genera 1.100 CV grazie alla sua messa a punto Stage 2. Sebbene sia molto vicino alla coppia nominale di Audi, la Macca è a trazione posteriore, il che significa che non puoi sognare di sovvertire R8 a una distanza di ¼ di miglio.

Nel primo round, GTR e R8 si incontrano meglio e continuano a guadagnare velocità a un ritmo ridicolo fino a tagliare il traguardo. La stessa cosa accade nella seconda gara, cosa naturale viste le differenze sulla carta tra GT-R e R8. Nissan cronometra in 8,9 secondi alla distanza di ¼ miglia mentre Audi e McLaren cronometrano in 9,4 e 9,7 secondi.

READ  Avviso urgente per chiunque utilizzi Facebook Messenger su iPhone e Android

Godzilla ha più difficoltà della R8 ad abbassare la potenza da un giro, poi arriva da solo a superare la supercar tedesca. Tuttavia, nel nostro test di frenata, il 720S è il re della collina grazie al suo peso ridotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *